CdS – Britos operato, idea Mareco

L’intervento ieri mattina a Barcellona: il Napoli pensa al paraguaiano

Il Napoli non avrebbe intenzio­ne di rimpiazzare Britos, che operato già ieri mattina a Barcellona al piede sinistro dovrà stare fermo almeno un paio di me­si. Vorrebbe puntare sugli altri due man­cini presenti in organico, Victor Ruiz e Salvatore Aronica. La linea è questa: aspettare il recupero dell’uruguagio. Ep­pure è spuntata un’idea. O meglio, qual­cuno ha suggerito l’ingaggio di un centra­le difensivo esperto e piuttosto affidabile, in rotta con la propria società di apparte­nenza e in cerca di sistemazione. Si tratta del paraguaiano Victor Hugo Mareco, classe ‘84, nove campionati nelle fila del Brescia tra se­rie A e B. Lo scorso anno, però, ha avuto alcuni pro­blemi fisici ( distorsione al ginocchio destro con inte­ressamento del collaterale esterno) che l’ha frenato per l’intera stagione. E le perplessità non sono poche. Mareco che era stato molto vicino al Lecce, al Cesena e al Novara garantisce di non accusare più problemi e cerca una destinazione che gli dia nuovi stimoli. Il Na­poli ci sta pensando anche se l’idea non sembra stuzzi­care più di tanto i dirigenti partenopei.
Declinate, nel frattempo, le offerte dal­la Spagna per Victor Ruiz proprio alla lu­ce dell’infortunio di Britos. A questo pun­to, lo staff tecnico partenopeo rinvierebbe tutto a gennaio. Da escludere il colpo a sorpresa dell’ultim’ora che tanti si aspet­tano e che forse sarebbe necessario alla luce di qualche carenza tecnica evidenzia­ta già in questa fase di precampionato.

BRITOS SOLLEVATO – Dopo la disperazione di lunedì notte, Miguel Angel Britos è appar­so più sollevato ieri. La staff sanitario del Napoli si era mosso con encomiabile tem­pismo anche grazie ai buoni rapporti del dottor De Nicola con il prof. Villarubias, direttore dell’istituto catalano di trauma­tologia e medicina dello sport. Organizza­to in poche ore il ricovero all’istituto De­xeus di Barcellona, nonché l’intervento chirurgico da parte del dottor Eugenio Ji­meno Torres, responsabile dell’unità di patologia ed ortopedia del piede. A Britos è stata ridotta ieri mattina l’infrazione al piede destro (in anestesia locale) e stase­ra rientrerà già a Napoli, assistito dal dot­tor Enrico D’Andrea fin dal momento del­l’infortunio nel corso dell’amichevole con il Barcellona. Da domani, l’uruguagio ver­rà preso in consegna dal fisiatra Rosario D’Onofrio e nel giro di sessanta giorni do­vrebbe recuperare. Prima di Britos, erano passati dallo stesso chirurgo e avevano su­perato un analogo infortu­nio, Savini, Bogliacino, Gar­gano e Denis.

GARGANO, STOP FORZATO – Per la prima di campionato, Walter Gargano dovrà scon­tare un turno di squalifica ecco perché Mazzarri insi­ste con Dzemaili al fianco di Inler. L’uruguagio avrà mo­do di perfezionare la condi­zione atletica e di farsi tro­vare pronto per la seconda giornata di campionato. A quel punto, sarà corsa a due per una maglia. Ma il Napo­li ha bisogno di ritrovare gli antichi equilibri nella zona nevralgica del campo per non soffrire più di tanto nella fase passiva e poter esprime­re il proprio potenziale offensivo una vol­ta conquistata palla. Ieri Mazzarri ha vo­luto tenere a rapporto la squadra dopo il capitombolo del Camp Nou prima di rico­minciare gli allenamenti. Occorre dimen­ticare alla svelta la sconfitta di Barcellona e ritrovare umiltà per cominciare con il piede giusto il campionato.
Sul piano morale non ci dovrebbero es­sere conseguenze. A preoccupare i tifosi piuttosto sono i tanti impegni nella prossi­ma stagione che richiederebbero qualche ulteriore sforzo da parte della società in sede di mercato.

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.