CdS – Ficcadenti: “I nostri tifosi chiedono l’impresa e noi cercheremo di accontentarli”

«Ci vorrà determinazione e voglia di vincere». Parla chiaro Massimo Ficcadenti che alla vigilia della sfida al Napoli, ha voluto mandare un messaggio alla sua squadra, alla quale ha fatto capire che la preparazione tecnico-tattica dell’incontro potrebbe non essere sufficiente per mettere alle corde la formazione di Mazzarri. 

MASSIMA ALLERTA – Non si fida del suo collega partenopeo e per questo il tecnico rossoblù ha preparato a puntino la sua squadra. Reparti corti, poco spazio da concedere agli avversari e percentuale di realizzazione altissima nelle poche occasione che gli azzurri concederanno. « Il Napoli – la conferma di Ficcadenti – è una squadra in salute che ormai si è collocata in una posizione importante nel panorama calcistico internazionale. Noi cercheremo di metterli in difficoltà e di ottenere il risultato importante ». Ad aiutare i rossoblù nell’impresa ci sarà il pubblico delle grandi occasioni in un Sant’Elia che si annuncia pieno in ogni ordine di posto (ieri a tarda sera restava solo un migliaio di biglietti disponibili) per spingere la squadra di casa. La rivalità con la formazione partenopea ha fatto sì che tutti i sostenitori cagliaritani si siano mossi per sostenere la squadra. « So che è una sfida molto sentita e sarà bello avere lo stadio pieno che ci sostiene, però per quanto ci riguarda sarà importante per quello che può accadere. Possiamo fare dei punti pesanti e noi ci concentreremo solo sul campo perché è li che possiamo incidere ». Lo scenario di pubblico servirà, però, dal punto di vista della grinta e della voglia di vincere che, secondo Ficcadenti, potrebbero fare la differenza. « Sarà una gara difficile perché loro hanno tanta qualità soprattutto in avanti. Il Napoli è una squadra solida ma la differenza la fanno sempre i tre davanti. Chi gli toglierei? Se potessi tutti e tre, così non farei differenze ». 

ATTESA – Gli avversari di questo pomeriggio, infatti, non sembrano intenzionati a fare turn-over ma al massimo il tecnico azzurro rinuncerà a qualche pedina che potrà rifiatare visti gli impegni ravvicinati in campionato e in Europa. « L’ultima volta che lo hanno fatto, con il Chievo hanno perso e non credo che faranno gli stessi errori una seconda volta. Non credo che troveremo una squadra stanca, ma cercheranno di fare risultato anche qui ». Ma il Cagliari è di tutt’altro avviso anche perché a Massimo Ficcadenti non va proprio giù il fatto che da Napoli la tappa isolana sembra quasi una formalità in mezzo a tante altre gare più complicate. « Loro possono pensare quello che vogliono. Noi i punti che abbiamo ce li siamo guadagnati e cercheremo di farli anche contro di loro ». I partenopei dovranno, quindi, evitare di prendere sottogamba la sfida del Sant’Elia altrimenti potrebbero fare la stessa fine che hanno fatto con il Parma. « La formazione emiliana è stata abile nel giocare un’ottima partita, chiudendo tutti i varchi e approfittando delle occasioni avute ». Un po’ quello che dovrà fare anche il Cagliari, chiamato a migliorare sotto il profilo della prestazione, dopo la prova opaca con il Siena. « Abbiamo sicuramente più brillantezza perché abbiamo smaltito i carichi di lavoro e siamo pronti a ritrovare la strada della continuità. Il Siena ha giocato molto chiuso e il Napoli non assumerà di sicuro lo stesso atteggiamento. La loro difesa a tre? Abbiamo lavorato anche su quella e cercheremo di approfittare dei loro eventuali punti deboli ». Una delicata partita a scacchi che alla fine premierà il tecnico più abile nell’individuare le carenze dell’avversario. Gli ospiti partono da un bagaglio tecnico sicuramente superiore rispetto a quello dei cagliaritani che, però, possono contare sul grande entusiasmo e soprattutto sul pubblico di un Sant’Elia che spera di riuscire a centrare l’impresa. 

LA SQUADRA – La tensione è già ai massimi livelli e Ficcadenti dovrà anche cercare di essere un bravo psicologo per tenere non solo alta la concentrazione, ma anche evitare gli eccessi che possono portare a errori grossolani. « Noi dobbiamo semplicemente concentrarci su quello che sappiamo fare, come abbiamo già dimostrato nelle precedenti partite. Ci vorrà voglia, determinazione, ma anche lucidità perché la troppa voglia di fare ti può far commettere degli errori. Sappiamo che anche per i nostri tifosi questa sarà una partita importante e noi vogliamo farci trovare pronti ».  

La Redazione  

A.S.  

Fonte: Corriere dello Sport

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google