CdS – Galliani: “Troppe assenze”

A fine gara l’ad Galliani ha subito relazionato al telefono il presidente Berlusco­ni. Entrambi hanno convenuto che la sconfit­ta contro il Napoli era quasi inevitabile a cau­sa di un’emergenza senza precedenti, alme­no a inizio di stagione. «Avevamo fuori quasi un’intera squadra» ha detto l’ad rossonero che, però, ha preferito non aggiungere altro. Anche se il suo umore non era dei peggiori, proprio in virtù delle tante assenze che han­no caratterizzato la formazione del Milan.

SCONTRO – Nesta ed Aronica hanno continua­to, a fine gara, nel tunnel che conduce negli spogliatoi la dura discussione avuta in campo, culminata con la spinta del milanista al napoletano che poteva anche causare l’espulsione del di­fensore rossonero. Sono vola­ti insulti, qualche spintone fra i due che, però, sono stati su­bito divisi dagli altri compa­gni di squadra.

ABBIATI – Il portiere ha affron­tato le telecamere a fine gara, ammettendo le colpe sul se­condo gol di Cavani.

«Ho vi­sto e rivisto almeno 15 volte quel tiro, ma penso che fossi ben piazzato – ha detto Abbia­ti –anche se è pensiero comu­ne che quando un portiere prende gol sul suo palo sia per forza colpa sua. Quindi mi pren­do le mie responsabilità. E’ vero, 7 gol subiti in 3 partite sono troppi anche se abbiamo avuto sfortuna, ma si può fare meglio. Il Na­poli aveva più fame di noi, ma non so per­chè ».Quale è stata la svolta della partita?«E stato un peccato aver subito il gol dell’1-1 su­bito dopo aver segnato quello del vantaggio. Sull’1-2 potevamo pareggiare, la terza rete ci ha messo in ginocchio. Cosa dobbiamo fare? Dobbiamo riprenderci al più presto, a parti­re da mercoledì prossimo contrto l’Udinese».

SEEDORF– Anche il capitano milanista ha spie­gato le cause della sconfitta di Napoli:

«Il ter­zo gol è stato pesante perchè l’abbiamo subi­tonel secondo tempo quando volevamo recu­perare l’1-2 ci siamo trovati subito di nuovo sotto. La fuga del Napoli? Dopo due giornate è un po’ troppo presto parlare in questi termi­ni… Ora pensiamo a riprenderci, mi dispiace per i 3 punti persi ma abbiamo fatto una buo­na gara. Peccato che abbiamo subito l’1-1 su­bito dopo il nostro gol del vantaggio. Secon­do me c’era anche fallo su Thiago Silva, ma siamo stati sfortunati perchè il pallone è fini­to proprio sui piedi di Cavani. Restare in van­taggio sarebbe stato importante, ma abbia­mo concesso a loro il contropiede e ci hanno messo in diffiocoltà. Adesso non abbattiamo­ci, lo spirito è quello giusto perchè il Milan sa affrontare le difficoltà. Ora contro l’Udinese dobbiamo fare bene».

NESTA– Il difensore ha ricono­sciuto i merito degli avversa­ri:

«Loro hanno sfruttato le oc­casioni al cento per cento e sono stati anche fortunati. Ci è mancata la forza di reagire dopo il 2-1. Abbiamo 6 gioca­tori fuori e in questo momen­to non c’è il ricambio. Avere ricambi ci darebbe più spin­ta, ma dobbiamo fare meglio per recuperare chi è fuori per­chè siamo il Milan. Se siamo quelli dello scorso anno pos­siamo vincere contro tutti. Do­po aver subito 7 gol in 3 parti­te dobbiamo fare meglio nelle prossime».

TRITTICO– Massimiliano Allegri è atteso da un «trittico» di partite che non può assolutamen­te fallire. Nel breve volgere di una settimana (da mercoledì 21 settembre a quello succes­sivo) il suo Milan dovrà essere in grado di da­re un’importante svolta sia al campionato che alla Champions League. Teatro della doppia impresa sarà sempre San Siro dove dopodo­mani sarà di scena l’Udinese. La replica è prevista sabato nell’anticipo contro il Cesena mentre fra due mercoledì la squadra cam­pione d’Italia affronterà il Viktoria Pilsen nel­la seconda gara di Champions che il Milan ha già iniziato in maniera positiva uscendo imbattuto dal «Nou Camp».

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.