CdS – Garrido: “Stasera al San Paolo per portare via punti”

Non è felicissi­mo, Juan Carlos Garrido, ma prova a far credere il contrario. « Rossi? Non so se ce la fa. Proverà all’ul­timo minuto e solo allora sapremo se sarà della partita » , spiega, mentre Pepito comincia a sgam­bettare assieme agli altri, dando l’impressione, an­che coi sor­risi che di­spensa, di poter pre­sentarsi in campo que­sta sera. Un bel proble­ma per Gar­rido, se Ros­si non ci fosse. Un proble­ma serio visto che per squalifica già manca il motore della squadra, quel Borja Valero che proprio al San Paolo, in Europa League, fece dan­nare il centrocampo az­zurro. Anche perché dopo la sconfitta interna contro il Bayern ( 0- 2 nella gara d’apertura), Napoli per il cammino del Villarreal in Champions diventa un in­crocio assai pericoloso.

«So bene – dice l’allenato­re sei Sottomarinos ama­rillos –che in una compe­tizione come questa resta­re dietro è pericoloso».E allora?« Allora abbiamo bisogno di punti e voglia­mo prenderli qui, al San Paolo».

BELLA SFIDA –

Anche se Garrido poi rimedia in fretta.« Sia chiaro– rac­conta –per me in que­sto momen­to il Napoli fa parte dell”elite del cal­cio italiano. Milan, Inter, Napoli e Juve le prime quattro squadre. Ma– ag­giunge –in questo mo­mento vedo proprio il Na­poli più pronto. Meglio or­ganizzato».

Nonostante la sconfitta di Verona e il pari interno con la Fiorentina.« Sì, no­nostante questo. E nonparlatemi di mezza crisi azzurra. Ma quale crisi? In Italia, così come in Spagna, il campionato è appena cominciato. Ve­drete, per il Napoli, così come per il Villarreal, le cose cambieranno. Ripar­liamone tra due, tre me­si » .

Già, ma intanto stasera come giocherà il Villarre­al? L’altra volta, Europa League…«L’altra volta non conta. Roba passata. Come gio­cheremo? Nel miglior mo­do possibile, con il miglior modulo possibile, con i campo gli uomini più in forma».

BENE –E se Rossi – ma non dovrebbe essere così -Non dovesse farcela a gio­care? Garrido non scopre le sue carte, ma in questo caso sarebbe Camunas a sostituire l’attaccante. Ca­munas.

Ovvero un centro­campista esterno, visto che anche Ruben, l’altra punta, è fuori gioco. Gar­rido, comunque, racconta d’aver molta fiducia nella squadra che metterà in campo questa sera.«Per­ché

– spiega –sto recupe­rando uomini importanti, perché col passare dei giorni migliora l’organiz­zazione del gioco e so­prattutto perché abbiamocapito gli errori commes­si in questo avvio di cam­pionato. E li stiamo corre­gendo».

INSOMMA –Napoli avvisa­to…«Non so come finirà­dice Garrido –ma sono certo che Napoli e Villar­real offriranno un calcio di grande intensità. Que­ste– rammenta –a chi non lo ricordasse, sono due squadre arrivate inChampions per meriti sul campo».

E lo sa bene il Napoli, che proprio dal “Sottoma­rino” fu silurato in Euro­pa League. Ma, come dice Garrido non fidandosi, quella, ormai, è roba vec­chia. Ma non dimenticata. Da quel che filtra dal suo staff, il Villarreal farà te­soro di quelle due partite già giocate con gli azzurri. Infatti, anche stavoltaGarrido ha, avrebbe, pre­parato trappole per gli esterni del centrocampo di Mazzarri. Perché, dico­no gli spagnoli, sta pro­prio lì la gran parte della forza degli azzurri.

«Fermare Zuniga e Dos­sena, infatti, vuol dire ta­gliare gran parte dei rifor­nimenti per quei tre da­vanti. Sono loro, infatti, il vero pericolo azzurro».

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google