CdS – In 50 mila per spingere gli azzurri

Quanti sono? I numeri della prevendita non mentono e il pienone, intravisto a inizio setti­mana, improvvisamente è diventato distante: qua­rantatremila paganti, un’enormità, ma Napoli-Li­verpool rimane lontana e il record pure. E’ una notte viva, con uno stadio per amico, e in quella Fuorigrotta in festa per il ritorno della Champions League non ci sarà il tutto esaurito ma si andrà vi­cinissimi al tetto dei cinquantamila, ciò che resta della contrazione degli ultimi giorni in controten­denza con la partenza sparata di sette giorni fa. Napoli-Villarreal è un evento irrinunciabile ma è anche la terza gara in nove giorni, dopo il Milan (18 settembre) e la Fiorentina (il 24). Il calcio è una passione ma la crisi vive ovunque e il portafogli ne risente: quarantatremila spettatori già accertati, con proiezione che si spingono sino a cinquantami­la: il primato del 21 ottobre del 2010 per la sfida a Gerrard e company (52.910) sembra solido e pure il tetto degli incassi (1.903.760) non barcolla più.

OSSERVATORI & AMICI – E’ una partita specialissima: il ct Cesare Prandelli, ad esempio, vuole indica­zioni ampie sugli azzurri che fanno al caso suo ed ha spedito Pin e De Palma al san Paolo; lo strate­ga del City Roberto Mancini, che ritroverà Maz­zarri e la sua band più in là, ha comunque inviato il fedelissimo, Attilio Lombardo; e da cinque gior­ni c’è a Napoli una spia del Bayern Monaco, già ac­creditata per la gara con la Fiorentina e rimasta pure per verificare le evoluzioni tattiche in Euro­pa d’una squadra da affrontare il prossimo 2 no­vembre. Accoglienza particolare per Fernando Roig jr, il figlio del presidente, che ha trovato i suoi amici Aldo e Lucio Cantalupi all’arrivo in albergo.

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google