CdS – Mancini accetta il risultato: “Giusto così”

"Siamo andati bene nel primo tempo, nella ripresa abbiamo dato spazio al Napoli"

Lo aveva detto che non sarebbe stato facile. « Siamo stati poco scaltri » . Roberto Mancini non è certo felice anche se si dichiara sod­disfatto « della gara della squadra » . La sua analisi, in fondo, è semplice: « Il risultato è stato giusto. Abbiamo giocato bene nel primo tempo e forse abbiamo fatto girare troppo la pal­la in orizzontale. Nel se­condo tempo abbiamo dato spazio al Napoli e loro sono diventati peri­colosi ». « Prima della partita eravamo nervosi forse perché tutti volevano fa­re gol. Ma è stata la prima partita in Champions e tutti mi sono piaciuti » .

STERILI –Difficile dire cosa non abbia funzionato in una squadra che comun­que ha grandi potenzialità:

«Non hodetto che siamo come il Barcellona. Abbiamo giocatori fantastici ma è ne­cessario giocare un calcio semplice perché così abbiamo più opportunità e siamo più pericolosi» . Giocare sem­plice significa fare le cose utile, evita­re le cose inutili, ad esempio i colpi di tacco che pure al Mancini giocatore piacevano tanto ma ieri da un colpo di tacco è na­ta la rete del Napoli: «Sì, quando parlo di calcio semplice, penso anche a questo. Quando abbiamo perso la palla non c’era un centrocampista no­stroadifendere» .

NOVITA’ –Le prime quattro partite di Premier hanno un po’ illuso. Qualco­sa ora sembra essersi inceppato nel possente attacco. Nella prossima di campionato ci saranno dei cambia­menti?

 «Non ci saranno cambiamenti contro il Fulham. Non è possibile fare sempre tre gol. Il Napoli ha difesomolto bene. Dobbiamo muoverci più velocemente e noi questo lo abbiamo fatto nel primo tempo» . Attende la va­lutazione del papà: «Non ho parlato con mio padre. Aspetto la critica que­sta sera( ieri, n. d. i.)e questa è la pro­va più severa per me. Rimarrà sino alla prossima partita e probabilmen­te mi farà degli appunti» .

TRASFERTA –Ora il City dovrà andare a recupe­rare in trasferta quel che ha perso in casa:

«Quella con il Bayern Monaco non è la partita più im­portante, perché tutte le partite sono importanti, forse potre­mo giocare meglio perché sarà la se­conda partita. Sono rimasto un po’ sorpreso nel secondo tempo perché sentivamo la pressione di fare gol. Quando giochiamo semplice alla fine il gol lo facciamo, invece stavolta quando abbiamo tentato cose compli­cate abbiamo perso il pallone e offer­to delle opportunità ai nostri avver­sari. A Monaco non è detto che vince­remo sicuramente. Sarà la seconda partita, avremo un altro spirito e po­tremo vincere. Ma il Bayern è una squadra fantastica» .

RASSICURAZIONI –Avreb­be voluto Lavezzi, ma ora Mancini rassicura i napoletani:

«Non cerco giocatori. Dove può arri­vare il Napoli? in cam­pionato può ripetere quello che ha fatto lo scorso anno, quindi lot­tare per lo scudetto. In Champions League è diverso, è un gi­rone molto difficile, le ultime due par­tite saranno quelle decisive. Ma ripe­to quello che ho detto alla vigilia: il Napoli è una bella squadra, difende molto bene e riparte velocemente ne­glispazi» .

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.