CdS – Menichini rivoluziona il Crotone

Faccia a faccia squadra-società. Il tecnico cambia per battere l’Empoli e scongiurare la crisi

Contro l’Empo­li, sabato, la partita della svolta ed il vero inizio di campionato del Crotone? La società e lo staff tecnico se lo augurano. Adesso la palla passa ai calciatori che devo­no dare sul terreno di gioco le proprie risposte.

FACCIA A FACCIA – Nella gior­nata di ieri i vertici societari hanno incontrato prima tutto lo staff tecnico per un quar­to d’ora ed hanno fatto insie­me il punto della situazione, poi l’incontro si è allargato a tutti i calciatori e si è protrat­to per altri 45 minuti:

«Mi au­guro un atteggiamento diver­so già sabato, abbiamo dato un segnale disastroso, non possiamo giocare così» ha detto il presidente Salvatore Gualtieri.

«Ai giocatori ab­biamo detto la verità, quello che abbiamo visto nelle ulti­me tre partite. Un’involuzio­ne costante. Si corre male, non si tira in porta e, più di ogni altra cosa, non abbiamo visto un contrasto. Noi vo­gliamo gente che lotti e che non tiri indietro la gamba, così non andiamo da nessu­na parte. Nessuno si propone e si prende la responsabilità di impostare un’azione, que­sto non è il Crotone».

CAMBIAMENTI – Il presidente dopo aver ascoltato lo staff tecnico è certo che ci saran­no degli avvicendamenti:

«Forse qualcuno è stanco ed ha bisogno di un po’ di ripo­so, nelle ultime tre partite hanno giocato più o meno gli stessi, e i risultati non sono stati incoraggianti. Il tecnico è arrabbiato quanto noi ed a condiviso la nostra analisi, anche lui si aspetta uno scat­to d’orgoglio, sono certo che farà qualche variazione».

Gualtieri conclude:

«Ab­biamo cercato di acconten­tare tutti e allestire una squadra che merita una classifica molto diversa, ci aspettiamo un segnale di cambiamento già da saba­to».

I principali artefici di questo complicato avvio di stagione, i giocatori, hanno ascoltato in silenzio senza mai ribattere. Sabato servi­ranno fatti.

L’ALLENAMENTO – Intanto, si svuota l’infermeria, unici in­disponibili sono Checcucci e l’infortunato di lungo corso Gubinelli. La società ha tes­serato il difensore Marco Schiavino (18) ex Cisco Ro­ma e Valenciennes, serie A francese, dove ha disputato 18 gare. Contro l’Empoli si cambia: Belec; Mazzotta, Te­deschi, Vinetot, Migliore; Eramo, Galardo, Calil; Ga­bionetta, Sansone; Caccaval­lo. In panchina Bindi, Corre­ia, Terigi, Loviso, De Gior­gio, Ciano e Djuric.

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.