CDS – Sassuolo-Napoli, ecco le pagelle

SASSUOLO

Pegolo 8 – Con un portiere di valore medio, questa partita finisce con 5 o 6 gol del Napoli. Miracoli a ripetizione su Higuain, Insigne e Pandev.

Antei 5,5 – Solo sofferenza.

Cannavaro 6 – Il vecchio capitano del Napoli non si emoziona ed è uno dei pochi a salvarsi.

Ariaudo 5,5 – Spesso in difficoltà.

Gazzola 5 – Sempre spento.

Brighi 5,5 – I suoi tentativi sono vani, rimbalza sul centrocampo napoletano.

Marrone 5 – Si fa vedere solo quando viene ammonito.

Chibsah (22’ st) 6 – Almeno ci mette corsa, forza e un po’ di rabbia.

Longhi 5 – Non riesce a contenere Maggio.

Berardi 5,5 – Il suo talento appare evidente, ma non si concretizza mai.

Floro Flores 5 – Tira solo su punizione. Alta.

Zaza (17’ st) 6 – Entra e ci prova in tutti i modi.

N. Sansone 5 – L’unico tiro in porta del Sassuolo è suo, ma è anche l’unica volta che si fa vedere.

Malesani (all.) 5,5 – Ha bisogno di tempo per costruire una squadra vera dopo la rivoluzione di gennaio.
NAPOLI

Ba. Rafael 6,5 – Come i grandi portieri: un solo intervento, però decisivo.

Maggio 7 – La buona notizia per Prandelli: è tornato il giocatore che aveva convinto il ct. Sicuro nella fase difensiva, tempestivo nelle chiusure e presente in attacco.

Fernandez 6,5 – Il suo problema è quando ha la palla al piede ed è costretto a rilanciare, allora si nota la scarsa disinvoltura tecnica. Se invece c’è da difendere, palla a terra o palla in aria, non ci sono problemi.

Albiol 6,5 – Come il suo compagno argentino, anche se con un pizzico di prontezza in meno.

Ghoulam 6,5 – Va come un treno su una fascia priva di ostacoli. E’ decisivo in occasione del primo gol, quando riprende la palla a un centimetro dalla linea di fondo e la rimette al centro.

Dzemaili 7 – Con Inler e Jorginho fuori, fa il regista, il ruolo che più ama. Non ha il piede del suo connazionale e nemmeno la giocata dell’italo-brasiliano, ma è lui a piegare la partita col sinistro dell’uno a zero. In più, centra la traversa.

Behrami 6,5 – Se il Napoli recupera palla in un attimo è per merito di questo tornello che, in mezzo al campo, chiude i varchi di Brighi e Marrone.

Mertens 6 – E’ il meno presente della compagnia e si guadagna a fatica la sufficienza solo per un numero a colori nel finale, quando in 5 metri salta tre difensori e arriva a un pelo dal gol.

Hamsik 7 – Gioca alla… Hamsik, ovvero mette la sua tecnica dove è maggiormente richiesta. Trova subito la posizione e detta un calcio degno della sua classe.

Insigne 7,5 – Nel primo tempo lavora sodo, nella ripresa lavora di fino. Il gol è bellissimo, ma nei suoi 90’ ci sono altre perle.

Higuain 6,5 – Anche se non segna, per 45 è la solita presenza minacciosa nel cuore della difesa avversaria. Nella ripresa cala solo perché il suo amico Cannavaro lo centra con una ginocchiata alla schiena, un colpo che lo porta alla sostituzione.

Pandev (26’ st) 6 – Un assist e un gol sbagliato.

Benitez (all.) 7 – Idee, tecnica, organizzazione e anche una bella condizione: il Sassuolo viene spazzato via.
L’arbitro

Calvarese 6 – Commette un solo errore, sul secondo gol del Napoli la cui azione parte da un intervento falloso di Behrami su Berardi
Fonte: Corriere dello Sport

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.