Cerruti: “Benitez rischia. Una squadra da vertice non può permettersi cali di concentrazione come quelli del Napoli”

È intervenuto ai microfoni di Si gonfia la rete, in onda sulle frequenze di Radio CRC, il giornalista della “Gazzetta dello Sport” Alberto Cerruti. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di Iamnaples.it:

Il Napoli non è da scudetto ed è meno forte di quello che è arrivato terzo lo scorso anno. Rapporto presidente/allenatore? Giusto che Benitez e De Laurentiis smentiscano ogni voce di rottura. Sarebbe sbagliato il contrario. Il Napoli non si è rinforzato, questo è un fatto: come il malcontento di Benitez e quello del presidente. Altro fatto è che il Napoli ha vinto una sola partita delle tre disputate sino ad ora, giusto non far drammi ma è evidente che qualcosa non va. La squadra è parsa svagata, poco concentrata e ciò è imperdonabile. In questi momenti ci vuole pugno duro e serietà, mentre Benitez se ne è andato a Liverpool. In questo momento, per esempio, è sbagliato insistere con Insigne che vive un moneto delicato. Esonero? Il rischio c’è, ma non vuol dire che andrà via. Non mi sorprenderei che lo spagnolo vada via e Mancini possa prendere il suo posto. Inter? La squadra è migliorata, Mazzarri la sente più sua ed i nerazzurri potrebbero inserirsi tra Roma e Juve che sono una spanna sopra le altre”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.