Cesena-Napoli 1-4: ecco le pagelle de Il Mattino

Rafael 6,5: Attento sul colpo di testa di Brienza,sbarra la strada al Cesena nel momento di maggiore spinta. E si conferma sul tentativo sempre di testa di Rodriguez. Vigile a attento per tutta la partita,dà il via con un rilancio perfetto all’azione del secondo gol di Higuain. Incolpevole sulla rete di Brienza.

Maggio 7: Torna a volare sulla fascia destra, si propone per il cross, sbuffa e sprinta con i tempi giusti. E dà la giusta copertura in fase difensiva non concedendo nulla ma proprio nulla all’iniziativa del Cesena. Il terzino è uno di quelli del gruppo storico e sta salendo di livello,dimostrazione di grande professionalità.

Henrique 6,5: Il brasiliano rilanciato da titolare fornisce una prestazione convincente.Rafa lo inserisce al posto di Koulibaly per evitare ammonizioni e squalifica per la supersfida alla Juventus. In crescita di condizione,più sicuro e convinto negli interventi, tiene con disinvoltura la linea a quattro.

Albiol 6,5:In ripresa soprattutto da un punto di vista psicologico dopo i grandi sbandamenti di inizio stagione.Non butta mai via il pallone, secondo quelle che sono le indicazioni di Benitez e prova sempre ad impostare l’azione palla a terra cercando e trovando con delle giuste traiettorie di passaggio i centrocampisti.

Britos 6,5:Dà dimostrazione di grande spirito di sacrificio adattandosi in un ruolo che non è propriamente il suo. Sbaglia qualcosa all’inizio,poi si riprende e con un salvataggio coraggioso evita un gol certo del Cesena in avvio di secondo tempo. Rischia con un’entrata dura un’ammonizione che gli farebbe saltare la Juve.

David Lopez 7:Lo spagnolo è un argine straordinario a centrocampo, sporca passaggi pericolosi, evita incursioni, gioca in maniera semplice ma efficace e riesce anche a ribaltare l’azione.Una partita senza sbavature,lo spagnolo è uno di quelli che svolge un lavoro oscuro ma quando è in condizione diventa essenziale.

Gargano 7: Molto positivo l’apporto del soldatino di centrocampo che macina chilometri su chilometri senza avvertire mai la fatica. Bravo a mordere sugli avversari,a riconquistare palla e a smistarla in maniera semplice per i compagni. Una scommessa vinta da Benitez che lo ha restituito ai vecchi splendori.

Callejon 7,5: Si sblocca dopo due mesi di digiuno,una rete da grande opportunista,veloce e preciso nella conclusione.Una rete che serve a restituirgli il morale perso, tanto è vero che da quel momento in poi lo spagnolo si concede tante altre giocate importanti ed entra in altre situazioni di attacco pericolose.

Hamsik 7,5: Partita sontuosa dello slovacco,due assist per le due reti di Higuain e grande intensità agonistica su ogni palla. Il capitano è concentrato e gioca di nuovo con scioltezza.Completa la giornata con il gol personale, aiutato dalla deviazione di Capelli. Resta in campo l’intera partita e non cede di un centimetro.

De Guzman 6:L’olandese sta volta non incide, gioca ai margini della partita, si defila spesso e non entra in nessuna iniziativa pericolosa degli azzurri.Dopo la magica notte di Supercoppa e l’assist a Doha per la prima rete di Higuain fa registrare un evidente passo indietro e vive una partita senza particolari sussulti.

Higuain 8:Un’altra doppietta dopo quella nella finale di Supercoppa contro la Juve.Il Pipita è in grande condizioni e ha il morale a mille, raggiunge a quota 9 reti Callejon in testa alla classifica dei bomber del Napoli. Dimostra un ritrovato entusiasmo e grande vitalità pronto a trascinare da vero leader gli azzurri.

Mertens 6: Il belga s’impegna, prova qualche giocata delle sue, ma non riesce a centrare la porta. Parte nuovamente in panchina dopo la partitissima di Doha contro la Juve,per riconquistare il posto da titolare dovrà dare una maggiore consistenza alle sue prestazioni anche in fase difensiva.Comunque tonico e vivace.

Jorginho 6:L’italo-brasiliano ha bisogno di giocare per trovare la migliore condizione,entra in campo quando il risultato è già al sicuro ma comunque si muove con disciplina ed attenzione. Tra i centrocampisti è quello che possiede maggiori geometrie,quindi la sua presenza potrà essere sicuramente importante.

Benitez 8: Il Napoli riaggancia la Lazio al terzo posto,mette a distanza le altre rivali e dà un forte segnale nella lotta per la Champions. La squadra si conferma in ottima condizione dopo il trionfo in Supercoppa e vince in scioltezza al Manuzzi. Gli azzurri contengono la sfuriata iniziale del Cesena e poi entrano in partita in maniera devastante con l’uno-due di fine primo tempo. Altre due reti nella ripresa. Il Napoli torna una macchina da gol perfetta,proprio quella che piace a Benitez.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.