Champions Primavera: Tottenham – Inter 7-1

È andata in scena oggi, al Matchroom Stadium di Londra, la prima gara ufficiale della stagione 2011-2012 per la Primavera nerazzurra. Un palcoscenico, quello internazionale, non semplice, contro un’avversario, il Tottenham, che è già alla terza giornata nel proprio campionato e quindi molto più avanti con la preparazione sia atletica che tecnica. Finisce 7-1 per i padroni di casa, con i nerazzurri che si perdono nel primo tempo, dopo un buon inizio.

Tottenham-Inter 7-1
Marcatori: 8′ 66′ Pritchard, 13′, 30 Coulibaly, 15′, 23′, 37′ Gomelt, 38′ Bessa.

Tottenham (4-2-3-1)1 Miles; 2 Barthram, 8 Stewart (70′ Olaya 15), 5 Vejkovic, 3 Day; 4 Luongo(72′ Hawkins 14), 6 Nicholson © (45′ Ceballos 12); 7 Pritchard, 10 Dombaxe, 11 Gomelt; 9Coulibaly.
A disposizione: 12, 13 Granger16Munns.
Allenatore: T. Sherwood.

Inter (4-3-1-2): 1 Cincilla; 2 Giannetti, 5 Bianchetti, 4 Spendlhofer (61′ Mella 16), 3 Falasca; 8Romanò ©, 6 Pecorini, 11 Duncan; 7 Candido (29′ Kysela 13); 9 Terrani (45′ Vojtus 18), 10 Bessa.
A disposizione: 12 Melgrati, 14 Benassi, 15 Alborno, 17 Galimberti.
Allenatore: A. Stramaccioni.

ArbitroWarren Atkin.
Assistenti: Kevin Howick, Lloyd Wood.
Quarto uomo: Tony Goddard.
AmmonitiFalsca 68′
EspulsoGomelt 38′

Fonte: Inter.it

La Redazione
S.D. 

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.