Champions, sarà una sfida capitale

Cammina a passo spedito lungo il vialone principale del Park Hotel Mancini prima di presentarsi in conferenza alla sala convegni. È il suo passo solito, metafora del tecnico che va avanti deciso per la propria strada. Questi due giorni di ritiro dopo il colpo di Lecce sono serviti a concentrarsi sulla Roma, tappa fondamentale nella corsa per il terzo posto. «Abbiamo ottimizzato al meglio il recupero dei calciatori. La gara l’abbiamo preparata come tutte le altre e cioè come la più importante da affrontare. La squadra è serena e compatta ma nel calcio non puoi mai stare tranquilli, ogni match fa storia a sè». L’ultimo giorno dedicato allo studio dell’avversario, il vice Frustalupi ha selezionato i dvd, gli azzurri li hanno osservati. Mazzarri ha fatto le scelte in funzione della condizione del suo Napoli e dell’avversario. Resta fuori Lavezzi, disponibile il Pocho ma va in panchina perché non al top. «Ha fatto un solo allenamento dopo tanto tempo, devo verificare la sua condizione». Fiducia a Dzemaili, lo svizzero giostrerà con Hamsik alle spalle di Cavani e sarà chiamato a confermare robustezza al centrocampo. «Dzemaili fa la fase passiva al massimo e in fase attiva le giocate che chiedo. Nel calcio moderno si deve correre tanto, la squadra in fase difensiva ne ha beneficiato e i giocatori di maggiore qualità si esprimono meglio quando c’è l’equilibrio. Questo è il concetto che deve sposare sempre il gruppo. Peccato l’assenza di Campagnaro, un titolarissimo. Inler meglio con questo assetto? Bravo anche prima, salvo quale calo per le tante gare, in Champions è stato decisivo». Prevede una partita tosta soprattutto in avvio. «Bisogna fare al meglio la fase passiva ed essere pronti a colpire quando abbiamo palla. La Roma non fa solo possesso, è brava anche a verticalizzare. Non mi fido della crisi dei giallorossi, all’andata si diceva la stessa cosa. Totti è un campione che sa fare la differenza da solo soprattutto in casa, per l’assenza di De Rossi sono contento perchè è un altro grande campione. Luis Enrique mi è simpatico ed è una persona seria. Il clima di contestazione? Dobbiamo essere bravi a non far prendere loro coraggio. Le gare si basano su episodi e andare in vantaggio, come a Lecce, ti consente di giocare con più tranquillità. Il contrario di ciò che avvenne con la Lazio». Il Napoli ha ritrovato coraggio, convinzione e risultati. «I momenti difficili capitano a tutti, la bravura di un allenatore deve essere quella di farli durare il meno possibile. Le sconfitte dipendono da più cose e non solo dalla forma fisica. Sicuramente il contraccolpo dell’eliminazione di Londra c’è stato perchè speravamo di passare il turno. Il fatto che la finale di Champions sia tra Chelsea e Bayern deve essere un motivo di orgoglio e dare ancora più senso alla nostra stagione nella quale siamo in finale di coppa Italia dove abbiamo eliminato l’Inter che come valori di base è più forte di noi». Mazzarri il bilancio lo traccerà alla fine ma qualche puntualizzazione la fa. «All’inizio si diceva che dovevamo vincere lo scudetto non so in base a quale valutazione, poi ne ho sentite tante dopo qualche sconfitta. Nel calcio si vive di eccessi e invece ci vorrebbe più equilibrio. Come allenatore provo ad andare oltre il mio limite e ho cercato di inculcare questo alla mia squadra. A meno che non si facciano sfaceli negativi in queste ultime quattro gare definirei straordinari questi tre anni, al di là se si arriverà una posizione più giù o più su».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.