Chapecoense, accuse choc dal ministro della difesa boliviano: “Colpa del pilota, è stato un omicidio”

La tragedia della Chapecoense non è stato un incidente. È questa l’opinione del ministro della Difesa boliviano Reymi Ferreira

La tragedia della Chapecoense non è stato un incidente. È questa l’opinione del ministro della Difesa boliviano Reymi Ferreira, che ha addirittura etichettato come “omicidio” lo schianto dell’areo su cui viaggiava la squadra brasiliana (disastro che ha causato la morte di 71 persone). Reymi Ferreira non ha alcun dubbio, come si deduce alle sue accuse molto pesanti riportate dal sito El Heraldo. Al centro dei suoi attacchi c’è soprattutto il pilota del volo, Miguel Quiroga, morto nello schianto: “Non è stato un incidente. Quello che è successo a Medellin è stato un omicidio – spiega il ministro – Se il pilota avesse rispettato quanto previsto dalla normativa o se avesse dato l’allarme in tempo, questa tragedia sarebbe stata evitata”. Al centro delle accuse del ministro – si legge sul sito di Sky – c’è la mancanza di carburante. Secondo Ferreira, il pilota viaggiava con una quantità di rifornimento insufficiente: “Non può essere un caso”, sostiene il ministro boliviano. Intanto prosegue l’inchiesta congiunta tra Bolivia, Brasile e Colombia per portare avanti l’indagine sull’incidente.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.