Che gioia Cannavaro, Grava storico e il Napoli vola. Il CountDown di IamNaples.it

Che gioia Cannavaro, Grava storico e il Napoli vola. Il CountDown di IamNaples.it

Ancora una vittoria per gli azzurri e la conquista della testa della classifica, seppur momentanea, è cosa fatta. Una vittoria di cuore e dal sapore doppio considerando il primo goal in campionato del capitano Cannavaro e il ritorno in campo di Gianluca Grava. Destino o no, il Napoli rincorre e non vuol più smettere di sognare

10 gli azzurri che sono andati in goal fino a questo punto della stagione. L’ultimo arrivato e che ha permesso al Napoli di raggiungere la “doppia cifra” è stato il capitano Paolo Cannavaro il quale si va ad aggiungere alla classifica guidata da Cavani (18) al quale seguono Hamsik (9), Inler, Insigne e Maggio (4), Pandev (2), Cannavaro, Dzemaili, Gamberini e Mesto (1). 45 goal che decretano il terzo miglior attacco del campionato

9 i goal in campionato di Marek Hamsik. Con l’addio del Pocho ci si aspettava da Marekiaro una maggiore libertà d’azione ed infatti il numero 17 azzurro ha già eguagliato il numero di reti realizzate nella scorsa stagione. Con il goal con il Catania, Hamsik ha segnato a tutte le squadre del campionato di serie A.

8 il voto alla maturità del Napoli. La squadra di Mazzarri è una squadra molto cresciuta rispetto a quella degli scorsi anni, forse considerata anche l’esperienza maturata in Champions, e con cinismo e attenzione riesce anche a sopportare il peso di una squadra che si ritrova a pari punti con la capolista del campionato. Non era facile vincere contro una squadra quadrata e ben messa in campo come il Catania vista la posta in palio.

Forza 7 come il vento che ieri sera si è abbattuto sul San Paolo forte al punto di scaraventare al suolo i tabelloni luminosi dietro la porta difesa da De Santics e che impediva a Gomez di battere il calcio d’angolo. Una notte di maltempo in quella che è la città del sole per eccellenza.

6 come i risultati utili consecutivi della squadra di Mazzarri. Un mese fa con il doppio ko in campionato, con Inter e Bologna, e fuori dalla Coppa Italia, ancora il Bologna, il Napoli era praticamente fuori dai giochi ma con gran dedizione ha inanellato i risultati giusti per risalire la china. Dopo la sconfitta con il Bologna questi i risultati dei partenopei: a Siena 0-2, con la Roma 4-1, con il Palermo 3-0, a Firenze 1-1, a Parma 1-2 e in ultimo con il Catania 2-0.

5 come 50mila anime presenti allo stadio San Paolo di Napoli per spingere gli azzurri in una notte di freddo e pioggia alla vittoria contro i siciliani. Dopo la buona campagna acquisti, Mazzarri aveva chiesto ai tifosi di sostenerli e il pubblico non poteva rispondere in maniera più forte.

4 come gli ammoniti della partita, tre dei quali azzurri: Grava, Dzemaili, Behrami e Spolli. L’ammonizione buscata da Dzemaili gli costerà la prossima partita a causa della diffida.

3 come le vittorie consecutive ottenute in casa dagli uomini di Walter Mazzarri. Dopo la sconfitta con il Bologna per 2-3 gli azzurri hanno avuto la meglio contro Roma, Palermo e Catania mettendo a segno ben 9 reti al fronte dell’unico goal subito.

2 come il numero di maglia di Gianluca Grava. Per certi versi è lui il fenomeno del Napoli e rappresentazione estrema di tutto quello che i tifosi azzurri hanno patito in questi anni. Dalla Serie C al ritorno in Serie A passando per la Champions. Non giocava da mesi eppure Gianluca ha risposto con una prestazione convincente al ritorno dopo la squadra.

1 il primo goal in campionato per il capitano Paolo Cannavaro! Ancora non aveva segnato in questa stagione il capitano azzurro e non poteva esserci occasione migliore che festeggiare la sua prima segnatura con la conquista del primo posto (momentaneo) in classifica.

0 sono i punti che dividono il Napoli e la Juventus in attesa che la squadra di Antonio Conte disputi la sua partita contro il Chievo in quel di Verona. La Juve potrà fare anche risultato ma il Napoli sta facendo pienamente il suo dovere mettendo la pressione su una squadra non abitutata a reggerla.

Servizio a cura di Enrico De Pompeis


Laurendo in Economia Aziendale presso l’Università Federico II di Napoli, entra nel mondo del giornalismo nel 2007 quando, quasi per scherzo, crea PallacanestroNapoli.it – sito d’informazione sul basket a Napoli. Numerose le sue collaborazioni con testate locali e l’ultima, non certo per importanza, è quella con Iamnaples.it, testata giornalistica dello sport napoletano, della quale è il responsabile della sezione basket. Ad inizio del 2012, insieme ad un gruppo di amici, dà vita all’ennesima sfida, BasketItaly.it.

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google