CLAMOROSO – Prima rimosso, poi rimesso: bufera sul video di Storari, tagliato un “Napoli m…”

CLAMOROSO – Prima rimosso, poi rimesso: bufera sul video di Storari, tagliato un “Napoli m…”

Prima di fare la morale, meglio la cronaca. Quando Real-Juve è finita da pochi minuti, Marco Storari posta via Instagram un video dei giocatori in festa nello spogliatoio del “Santiago Bernabeu”. Immagini e audio vengono diffuse da radio, tv e siti web: sono la colonna sonora dell’euforia bianconera ambientata a Madrid con la finale di Berlino all’orizzonte. Si nota e si ascolta solo quello. Eppure…

In mattinata, il colpo di scena: ascoltando e riascoltando l’audio, si sente un “Napoli m…” pronunciato in sottofondo. La voce non è riconoscibile. Di sicuro non appartiene ai giocatori, più o meno tutti scatenati nella festa e nel coro nettamente più ad alto volume: quel “po-po-po” riconducibile all’Italia Mondiale del 2006, sempre a Berlino. Ma l’offesa c’è, seppur nettamente in secondo piano rispetto all’esultanza sfrenata (e assolutamente educata) della squadra.

La polemica monta, soprattutto sui media cui fanno riferimento i tifosi del Napoli. Impossibile identificare chi pronuncia l’offesa, ma Storari toglie il video e ne posta un altro: più breve di un paio di secondi. E naturalmente la parte tagliata è quella più sconveniente.

 

Fonte: calciomercato.com


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google