Comincia da stamattina la caccia al biglietto per Napoli-Manchester City

Botteghino 3: la porta che conduce dritto al sogno da vivere tutti asieme, appassionatamente. Si parte, stamattina, dalle 9 in poi, quando al san Paolo s’apre lo sportello e ufficialmente si va incontro al Manchester City: è il giorno della prevendita di Napoli-Manchester City, anzi il primo giorno, riservato agli abbonati che fino a domani potranno godere del ritiro di prelazione, eventualmente fruibile pure attraverso le abituali ricevitorie. Un tagliando a testa, vietato il cambio dell’utilizzatore: tutto come in passato, pure l’attesa che lascia supporre un nuovo “tutto esaurito”.

A SCAGLIONI – Sessantamila, quindi: il tetto da toccare attraverso una (pre)vendita scaglionata, lunedì e martedì per chi ha avuto fiducia a scatola chiusa assicurandosi l’abbonamento in tempi non sospetti. Poi, si va per settori: mercoledì largo agli acquirenti di Posillipo e Nisida: giovedì, invece, sarà la volta dei distinti e della Laterale primo anello; e venerdì sarà possibile recuperare i tagliandi delle curve. Per la prima volta, in campo internazionale, il Napoli lancia la vendita on line, soluzione già avviata in campionato per la gara con la Juventus.

ATTENTI AL FORUM – Ci siamo (quasi) e la macchina organizzativa s’è già messa in moto: i dirigenti del Manchester City sono stati qualche settimana fa a Napoli per scegliere l’albergo del ritiro e verificare una serie di situazioni logistiche. Un’occhiata al san Paolo, la definizione della quota-biglietti per i propri tifosi (duemilanovecento tagliandi disponibili per i propri sostenitori) e soprattutto il desiderio di rimuovere un equivoco che sta percorrendo la rete: sui forum di tifosi napoletani, da un po’, sarebbero giunte provocazione di chiaro stampo inglese. «Non sono i nostri tifosi ma qualcuno che vuole alimentare un clima ostile» hanno dichiarato i dirigenti del Manchester City, intenzionati a rimuovere ogni incrostazione ed a favorire una serata d’assoluta distensione.

MISSIONE POSSIBILE – E’ difficile ma non è assolutamente improbabile che per la partita che vale l’opzione sul passaggio al turno successivo di Champions (c’è sempre poi il match in Spagna, in casa del Villarreal) possa cadere il fresco record d’incasso, stabilito contro il Bayern Monaco: il 15 ottobre scorso, tre giorni prima della gara, quando si registrò il sold out, per i 60.074 biglietti venduti il cassiere contò 2.541.504 euro, demolendo il precedente primato vecchio di ventidue anni (Napoli-Stoccarda, andata finale Uefa del 1989). Si gioca sul filo degli euro, perché i prezzi sono rimasti invariati rispetto a quella sfida. Da un record all’altro: il Napoli ci crede. E intanto si mette in fila.  

La Redazione  

A.S.  

Fonte: Corriere dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.