Conte: “Complimenti a Braschi e Nicchi, gli arbitri italiani i migliori. In Europa è più difficile, non s’inventa nulla”

Non basta un lungo volo per lasciarsi alle spalle le polemiche. Tra un giudizio sul Trabzonspor e un’analisi della Juve formato export, è inevitabile chiedere ad Antonio Conte cosa pensi degli strascichi del derby e, in generale, degli arbitri nell’occhio del ciclone. Al tavolo c’è anche Gigi Buffon e i due sorridono, palleggiandosi la risposta: un frammento, perché l’allenatore appare accigliato.
«Preferiamo sempre parlare di calcio giocato. Quello che ho fatto l’anno scorso alla fine della partita con il Genoa, quando ho avuto da dire in maniera molto forte, non mi è piaciuto e mi sono scusato: da allora ho cambiato totalmente atteggiamento nei confronti degli arbitri e del loro operato. Gli arbitri italiani sono tra i migliori al mondo, dobbiamo rispettare quello che fanno: ve lo dice uno che ha sbagliato in maniera anche grossolana, andando a protestare perché al 94′ a mio avviso non ci era stato dato un rigore. Da allora ho cambiato atteggiamento e ho grande rispetto del lavoro degli arbitri, del lavoro di Braschi e di Nicchi che cercano di farli migliorare».
Il resto è Europa League, turn-over, opportunità di arrivare lontano per lucidare l’immagine internazionale della Juve che perde brillantezza appena varcato il confine: «Qualcuno dimentica che il nostro percorso europeo è iniziato solo nella scorsa stagione, quando dopo qualche anno ci siamo riaffacciati alla Champions: bisogna percorrerne di strada, non si può pensare da oggi a domani di avvicinarsi a Bayern, Barcellona o Real. Andiamoci piano: in Italia il lavoro e l’umiltà ci hanno permesso di tracciare scorciatoie, abbiamo vinto e siamo protagonisti anche quest’anno, in Europa è più dura e ci vogliono sacrifici. Non s’inventa nulla».

Fonte: Corriere dello Sport

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.