Contro il Chelsea c’è il solito ballottaggio tra Zuniga e Dossena

Tra i convocati per lo Stanford Bridge c'è anche il giovane Ammendola

Avanti, adagio: perché fidarsi è bene ma non fidarsi, nell’anti-vigilia di una gara del genere, è assai meglio. Avanti e con cautela, ascoltando i messaggi del corpo – nel caso dei muscoli – e poi regolandosi di conseguenza: sapendo che il tempo è un galantuomo lenisce qualsiasi ferita, pure l’indolenzimento fastidioso di Camilo Zuniga. Quindi meglio aspettare ed evitare passi falsi o errate interpretazioni. Gli avversari si nascondono dove meno te l’aspetti e un polpaccio, subdolo, ci ha messo del suo: però, a quarantotto ore dal match della vita, il pericolo sembra sotto controllo e, alla fine, dovrebbe evaporare così, nell’aria di Stamford Bridge.

BALLOTTAGGIO – La svolta, insomma, è a sinistra, l’unica zona del campo in cui sembra ancora viva un ballottaggio: perché il Napoli per Londra è fatto, si compone dei titolarissimi e lascia uno spiraglio alle perplessità soltanto sulla corsia mancina, la zona di competenza (in campionato) di Andrea Dossena e la fetta di terra assegnata (in Champions League) a Zuniga. Dovrebbe andare così pure domani sera, al di là della pretattica che pure ha un suo valore reale, tangibile, mai come stavolta: ma s’avverte, a Castelvolturno, l’idea del Napoli-1, senza accorgimenti, senza ritocchi.

TOCCA A LORO – L’undici tracciato dalle statistiche, quello più spesso ritrovato nei mercoledì internazionali, è scandito secondo usi e costumi del calcio moderno: tra i pali, De Sanctis; linea difensiva composta da Campagnaro, Cannavaro e Aronica; in mezzo, Maggio, Gargano, Inler e Zuniga; tra le linee, il «nuovo» Hamsik, che dà una mano all’attacco e l’altra alla fase passiva; e davanti, gli altri due tenori in dotazione, Cavani e Lavezzi. Poi, ognuno faccia il proprio gioco.  Pure la panchina sembra annunciata, perché Grava e Britos sono fuori dal lotto dei pretendenti (però salgono sull’aereo con i compagni, assieme al terzo portiere Rosati) una maglia e tra i giovani c’è spazio per Ammendola, che si accomoderà al fianco di Frustalupi.

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.