Napoli-Empoli a Giua: un potenziale inespresso o il nulla assoluto?

La scheda dell'arbitro della sezione di Olbia

Il Napoli questo pomeriggio scenderà in campo contro l’Empoli, negli ottavi di finale di Coppa Italia. La partita si giocherà allo Stadio Diego Armando Maradona, e vedrà i partenopei provare a dar continuità alla vittoria di Udine. Dionisi l’ha definita una ‘sfida impossibile’ e domenica c’è la sfida al vertice con la Salernitana. Torneranno titolari Kalidou Koulibaly e Diego Demme, che Gattuso deve recuperare al 100% per la Supercoppa italiana. Napoli-Empoli sarà diretta dall’arbitro Antonio Giua, della sezione di Olbia.

LEGGI ANCHE >>> Udinese-Napoli, arbitra Pasqua: la scheda dell’arbitro di Nocera Inferiore

SSC Napoli’s Italian coach Gennaro Gattuso Delusion during the Serie A football match SSC Napoli vs US Lecce at the San Paolo Stadium

Napoli-Empoli, la scheda dell’arbitro Giua

Giua è un arbitro nativo di Sassari, ma della sezione di Olbia. E’ laureato in ingegneria gestionale all’Università di Perugia e nel 2014 esordisce a livello nazionale, in Serie D. Dopo due anni passati in Serie B, è entrato a far parte della CAN A (oggi unificata in CAN A e B) nella stagione 2019/20. A prescindere da incroci o precedenti tra le due squadre, bisogna fare una precisazione. Se l’arbitro Giua ha delle potenzialità alte, come lo dimostra anche la ‘promozione’ in massima serie dopo solo due stagioni in B a 31 anni, è chiaro che non sono state ancora espresse. Oppure, semplicemente, non ci sono.

Giua infatti si è dimostrato un arbitro che spesso commette errori con una sicurezza disarmante, che a tratti sfocia nella presunzione. Un atteggiamento che induce all’errore, com’è capitato diverse volte nella sua carriera: per esempio il 2-3 del Lecce in casa del Napoli, o la vittoria del Parma per 2-1 contro i partenopei, partite giocate nella scorsa stagione. Nel corso della sua carriera ha diretto 22 partite in Serie A, in totale la media delle ammonizioni è più di 4,5 a partita e quella delle espulsioni è di una ogni quattro. I rigori, invece, sono uno ogni due partite. Numeri più alti dei suoi colleghi.

Nico Bastone

 

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.