Coronavirus, a Milano troppa gente in strada. Controlli tramite le celle dei telefonini

la Regione ha fatto un passo avanti, chiarendo quali sono le province dove ci si sposta id più

Mobilità sempre al 40 per cento in Lombardia, ma la Regione ha fatto un passo avanti, chiarendo quali sono le province dove ci si sposta id più. “Il dato è costante e sempre al 40 per cento, come due settimane fa. Nelle province, quella dove c’è maggiore mobilità è Lodi, che svetta; quelle con meno mobilità sono Brescia e Milano – ha riepilogato a metà giornata di oggi il vicepresidente di Regione Lombarda, Fabrizio Sala, incontrando la stampa a Milano – Ora, tramite le celle dei telefonini stiamo cercando di approfondire ulteriormente. Sappiamo ad esempio che il dato della mobilità delle 23 è uguale a quello delle 20, cercheremo di capire il perchè”.

Ha proseguito Sala: “Passeremo anche ad esaminare i dati di tutti i capoluoghi di provincia e li forniremo alle prefetture, per individuare le zone migliori dove attivare i controlli per verificare se c’è gente che si sta spostando per motivi futili. La stragrande maggioranza dei lombardi sta rispondendo responsabilmente ma purtroppo sappiamo che c’è qualcuno che non lo fa. Il bilancio dei contagi di questi giorni ci fa vedere la luce in fondo al tunnel, è il fatto che si stanno sgravando gli ospedali ma non bisogna mollare”.

Sala ha parlato di “alllertaLOM”, la app realizzata da Regione Lombardia: “Tramite la app, sinora ci sono stati 700 mla download, con gli utenti che hanno compilato 1 milione di questionari, aggiornandolo più volte come chiediamo di fare. Più ne abbiamo, di questi questionari, più possiamo pensare di pianificare interventi come la riapertura, dove ci sono le condizioni per farlo”.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.