Cruciani: “La Francia non c’è stata per due mondiali e poi ha vinto: non esserci non è una tragedia”

Cruciani: “La Francia non c’è stata per due mondiali e poi ha vinto: non esserci non è una tragedia”

A RadioGoal, trasmissione radiofonica di Radio Kiss Kiss, è intervenuto Giuseppe Cruciani, giornalista di Radio24, ed ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Per noi è inconcepibile anche dal punto di vista culturale che l’Italia non vada i prossimi mondiali. La questione non riguarda più Ventura, il problema infatti si sposta sul vertice della federazione. Se sei il capo della federazione ed ottieni un risultato negativo che in Italia mancava da più di 60 anni devi dimetterti. Ricordiamoci che la Francia non c’è stata per due mondiali consecutivi nel 90 e nel 94 e subito dopo ha ricostruito ed ha vinto ed è arrivata in finale spesso. Nel 2006 abbiamo vinto i Mondiali ed il campionato italiano pullulava di stranieri, non bisogna fare questo discorso. Capita nel ciclo delle generazioni che passino 10-15 anni senza grandissimi campioni. Insigne non è ancora al livello di Totti e Del Piero, ma avergli concesso solo 15 minuti in due partite è un crimine. La gestione di Jorginho è stata una follia. Ancelotti sarebbe l’ideale, ma la questione qui è su chi vuole andare. Serve un personaggio carismatico che riesca ad ottenere il rispetto dei calciatori. Il tecnico ex Milan non mi sembra uno alla ricerca della gloria economica e credo potrebbe essere il profilo perfetto.”

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google