Da Delio Rossi a Iachini: “Benitez farà vedere un Napoli diverso”

Ad Amafi i tecnici si esprimono sul nuovo mister del Napoli in maniera ottimistica

Costiera amalfitana, ora terra di leader. Tanti e variegati quelli da incastonare in un panorama che mozza sempre il fiato, persino a chi è abituato a rimirarselo quotidianamente. Figuriamoci al piccolo esercito di tecnici e addetti ai lavori, che hanno scelto cotanta perla rinomata. Per organizzare tre giorni di premiazioni, ma anche dibattiti, convegni, novità letterarie, ad arricchire un programma particolarmente articolato ed invitante. Un po’ di tutto in una kermesse, il Football Leader 2013, che oggi scandirà il suo ultimo appuntamento (era iniziata lunedì) fra le impareggiabili vetrate del grand hotel “Il Saraceno”, parte integrante di un’antica fortezza araba costruita a picco sulla scogliera. Un gran colpo d’occhio, la cornice ideale per porre l’accento su personaggi (ma anche società) che si sono distinti nel corso dell’ultima stagione. Dopo che, finalmente, i toni anche concitati del campionato (ed altro) si sono progressivamente smorzati, facendo spazio ad un fisiologico e favorevole relax. 

ROSSI – Tanti premiati, in vari settori (come Insigne per l’Under e la SSC Napoli per il fair play finanziario) da un bel pool nutrito di tecnici iscritti all’AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio), patrocinante la manifestazione e presieduta dal decano Renzo Ulivieri. Fra questi anche il riminese Delio Rossi, attuale tecnico della Samp e, per un quadriennio (intervallato) negli anni novanta artefice di una promozione (1997/98) e perciò con un posto a tempo indeterminato nei cuori locali. Premio speciale per aver dato lustro al territorio di Salerno e provincia, ecco la motivazione pronunciata dallo stesso sindaco della cittadina, Alfonso Del Pizzo. Ma gli ultimi scampoli della manifestazione si prestano anche per sondare umori, tastare i polsi sulla più fresca news, quella particolarmente sentita sul territorio. Benitez (sondato l’anno scorso dalla stessa Samp), ufficiale ora a Napoli, ma cosa ne pensano i colleghi italiani?  «Lo spagnolo è una scelta logica, un allenatore di esperienza e carisma. Una garanzia in prospettiva Champions, però bisognerà allestire la squadra per il suo modulo. E’ un tecnico “caratterizzante” per cui i giocatori debbono essere adatti alle sue caratteristiche». Delio Rossi, ha espresso parere favorevole, racchiudendovi però un “se”. Nel senso che De Laurentiis, soprattutto per andare avanti in Champions, gli dovrà fornire il materiale (umano) giusto. Quelli adatti al suo modulo e gioco, partendo da una difesa a quattro, che poi li accomuna. 
SANNINO – Non poteva mancare il campano Sannino (di Ottaviano), altro sì convinto per la new-entry sulla panchina azzurra. «Benitez è un allenatore che in campo internazionale ha già dimostrato tutto il suo valore, una scelta lungimirante perché non potranno esserci paragoni con Mazzarri visto che lui viene da fuori. Si vede che ha coraggio perché ha accettato una sfida difficile raccogliendo un’eredità pesante. Avrà avuto anche delle garanzie dalla società. Per quanto riguarda il modulo, ritengo che avendo a che fare con dei professionisti, lo stesso sarà assimilato presto. I calciatori azzurri hanno dimostrato di essere un gruppo di alto livello, lui troverà un bagaglio tecnico importante e non dovrà stravolgere tutto. Ilicic? Non è come Hamsik, è un ragazzo timido, ma molto qualitativo e con ampi margini di miglioramento». 
IACHINI – Beppe Iachini di Ascoli avalla la stuzzicante novità, ma si pone anche un interrogativo. «Benitez, stando al curriculum, è un allenatore di grande spessore, poi logicamente conta il campo. Certo, dal punto di vista tattico dovrà cambiare qualcosa nel Napoli ed io sono curioso di vedere la squadra disposta con la difesa a quattro, dopo che per tanti anni ha giocato in altro modo». Sarà, ma i “sì”, a quanto pare, sopravanzano nettamente i “no” e anche i “ni”. Il ritorno dello spagnolo intriga e piovono consensi, anche nel fitto azzurro della costiera. 
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.