Dalle lezioni in aula al nuoto nella piscina Collana: il progetto della Maiuri

Dalle lezioni in aula al nuoto nella piscina Collana: il progetto della Maiuri

Prime due ore di italiano, poi in piscina e infine chiusura di giornata con un’ora di matematica e una di geografia. È un progetto pilota per la scuola napoletana che potrebbe allargarsi a macchia d’olio ovunque ci sia una piscina, un’associazione con spazi acqua disponibili e una scuola che voglia inserire il nuoto nella giornata di studi. Dal 7 novembre diverrà realtà per cinquanta ragazzi della scuola media vomerese Maiuri che, a titolo sperimentale, cominceranno un percorso che potrebbe allargarsi a tutto l’istituto. Grazie alla disponibilità di quattro società di nuoto (Cesport di Giuseppe Esposito, Nantes club Master di Federico Calvino, Falcone di Lucio Mezzadri e Lo Squalo di Adriana Simeone), gli alunni della prima e seconda H, dopo aver fatto le prime ore di lezione, alle 10.30 saliranno sul pulmino che li condurrà al Collana. Quarantacinque minuti in acqua con gli istruttori accompagnati dal docente di educazione fisica, Claudia Mirto, per poi rientrare in classe e proseguire le lezioni alle 12.30.
«Come dirigenti scolastici – spiega la preside della Maiuri Maria Gallo – siamo sempre alla ricerca delle competenze nascoste. Questo progetto nasce da un colloquio con la professoressa Mirto, appassionata di nuoto, che me lo propose. Da luglio ad oggi abbiamo lavorato coinvolgendo le istituzioni, il consiglio d’istituto, le famiglie e i ragazzi dimostratisi entusiasti». La benedizione anche dal presidente della Quinta municipalità Mario Coppeto e dall’assessore allo sport del Comune Giuseppina Tommasielli. «Sono quaranta anni – spiega Esposito della Cesport – che la piscina del Collana è a disposizione della collettività grazie al lavoro quotidiano delle associazioni che vi hanno investito ingenti risorse. Per quanto ci riguarda siamo anche disponibili ad un discorso di gestione e ci fa piacere che nei bandi per le piscine che l’assessorato ha predisposto, uno spazio importante sia riservato al lavoro sociale e con le scuole».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google