Dall’Uruguay – Napoli e Juventus: una sfida per l’ultimo trofeo

Il portale uruguagio Ovacion Digital presenta ai suoi lettori la finale dell’Olimpico con un articolo che fa il punto della situazione sulle due contendenti e che Iamnaples offre, in traduzione, ai suoi lettori:

Il Napoli e la Juventus, fresca del titolo nazionale, curano i dettagli in vista della finale di Coppa Italia di domani sera allo Stadio Olimpico di Roma, una città che nel frattempo si prepara ad eventuali eccessi.

Le preoccupazioni di ognuno dei protagonisti passano per vie differenti; è il caso delle autorità comunali di fronte al timore di scontri tra le tifoserie delle due finaliste, più i sostenitori di Roma e Lazio.

Per contro la Juventus nelle ultime ore si è trovata di fronte al caso che ha coinvolto il tecnico Antonio Conte, tirato in ballo da uno dei protagonisti dell’ultimo scandalo di che ha investito il mondo del calcio italiano, sul quale stanno facendo luce gli inquirenti.

Chi ha accusato Conte di essere promotore degli accordi delle partite che il Siena ha disputato contro il Novara e l’Albinoleffe in Serie B nella stagione 2010-2011 è Filippo Carobbio, un ex giocatore che lo stesso tecnico bianconero ha avuto alle sue dipendenze al  Siena.

Secondo l’accusatore, Conte avrebbe avuto un ruolo attivo negli accordi illeciti incriminati, in quanto avrebbe informato negli spogliatoi i suoi dirigenti circa gli accordi che non pregiudicarono il Siena, poiché la squadra aveva già assicurata la promozione in Serie A.

La Juventus, coinvolta peraltro in un’altra disputa legale circa gli scudetti perduti nel 2004-2005 e 2005-2006 per un altro scandalo in seguito al quale fu retrocessa, si è schierata dalla parte del suo allenatore.  Non ci sono state dichiarazioni ufficiali da parte del club bianconero circa queste accuse, ma fonti vicine al club torinese vogliono il tecnico concentrato solo ed esclusivamente sulla finale di Coppa Italia.

Al corrente dei fatti, Conte preferisce non distogliere la mente dalla partita di domenica, optando per concentrarsi questa sera sulla  formazione, onde mantenere alta l’attenzione solo ed esclusivamente alla sfida col Napoli.

Nella giornata di domani la Juventus continuerà con gli allenamenti prima di far rotta per Roma e sarà la conferenza stampa  il momento in cui sicuramente non potrà eludere le domande relative alle notizie che si sono diffuse oggi.

Per aiutarlo in questo momento difficile, al suo fianco  ci sarà Alex Del Piero, che lascerà la Juventus dopo aver disputato la finale, nella quale cercherà di alzare il suo decimo titolo con il club del suo cuore.

Si apprende che il capitano scenderà in campo dal primo minuto, insieme all’uruguagio Martin Caceres, mentre il paraguaiano Marcelo Estigarribia si accomoderà in panchina.

Nelle fila del Napoli, Ezequiel Lavezzi sarà tra i titolari; l’argentino starebbe pensando di cambiare casacca, dopo essere stato relegato in  panchina nelle ultime partite dal tecnico Walter Mazzarri.

L’allenatore starebbe meditando con buona probabilità di schierarlo tra i titolari, perché il Pocho sembra completamente recuperato fisicamente dall’infortunio che lo ha lasciato ai margini della formazione titolare e anche perché questa potrebbe essere la sua ultima  partita col Napoli.

Le ultime notizie parlano di un’offerta del Paris Saint Germain, dove gioca il suo connazionale Javier Pastore, club che sembrerebbe disposto a pagare 23 milioni di Euro per il suo cartellino (il Napoli ne chiede 31).

Il Napoli si è allenato a Castelvolturno per evitare i curiosi, dall’allenamento si apprende che il colombiano Camilo Zuniga partirà dalla panchina. La partenza del Napoli alla volta di Roma è avvenuta nella mattinata di oggi, sabato, nutritissimo il seguito dei tifosi, la qual cosa ha allertato il questore di Napoli, Luigi Merolla.

“Coloro che sono sprovvisti di biglietto non vadano a Roma” – ha avvertito il funzionario, mentre coloro che resteranno a Napoli si preparano a vedere la partita su maxischermi giganti preparati in piazza.

Anche le autorità di Roma sono in stato di allerta circa il rischio di scontri e per questo hanno ordinato di tenere sotto osservazione i gruppi organizzati di Roma e Lazio.

Fonte: Ovaciondigital.com.uy

 

La Redazione

Traduzione  e adattamento a cura di Maria Villani

 

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.