D’Amico: “Insigne e Bernardeschi? Il futuro del calcio è in MLS”

Andrea D’Amico, l’intermediario che si è occupato del passaggio di Lorenzo Insigne al Toronto, parla della MLS in un’intervista a Il Foglio: 

“Il futuro del calcio è la Major League Soccer. Lo dico da quando nel 2015 portai a Toronto Sebastian Giovinco. Qui hanno tutto: organizzazione, strutture, risorse, stadi, sponsor e tanto entusiasmo. Qui il calcio non è solo business, ma un nuovo entusiasmante modo di vita. Qui le guerriglie di casa nostra sono impensabili. Si va allo stadio con tutta la famiglia per la gioia di assistere a un evento sportivo. La partita è il cuore di un intrattenimento, che è diventato un rito. Si beve, si mangia, si ride, si esulta, si stacca la spina e ci si ricarica dopo una settimana di lavoro. A Toronto il calcio è la parte emergente di una dimensione molto più vasta. Vi è un’unica proprietà per le squadre di calcio, di basket, di football canadese e di hockey su ghiaccio. Non dimentichiamo, poi, che nella Greater Toronto Area vivono un milione e mezzo di italiani. Anche per questo il calcio ha stravolto tutte le gerarchie, diventando lo sport più importante.

Giovinco arrivò qui, quando aveva 28 anni. Bernardeschi ha la stessa età, Insigne ne ha 31. Esattamente un anno fa si sono laureati campioni d’Europa con l’Italia e sono entrambi all’apice della carriera. La Mls non è più il cimitero degli elefanti. E il mercato non è più unidirezionale. Basta pensare al texano Weston Mckennie, acquistato dalla Juventus. La tendenza delle nuove grandi proprietà è, peraltro, quella di acquisire squadre in tutte le zone del mondo. Il calcio, lo ripeto da tanto tempo, non conosce più frontiere. Quello che conta è il capitale, l’affidabilità e la qualità delle società. Del resto, accadono cose che solo dieci anni fa sarebbero stato impensabili. Noi i Mondiali li guarderemo da casa. Il Canada li giocherà sul campo”.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.