De Laurentiis presenta Henrique: “Ha tutto per integrarsi al meglio”

De Laurentiis presenta Henrique: “Ha tutto per integrarsi al meglio”

NAPOLI – «Benvenuto Henrique. La tua esperienza e le tue qualità s’integreranno a perfezione con la nostra grande squadra» . Il tweet del presidente De Laurentiis è giunto nel pomeriggio di ieri, appena completate le visite mediche ed ultimata la pratica relativa al trasferimento del difensore del Palmeiras. Tutto nel pieno rispetto delle regole, come consuetudine del Napoli da otto anni ad oggi. E non poteva mancare la foto con la stretta di mano tra il presidente ed il calciatore nel salone della Filmauro con vista su piazza del Quirinale. Sorridente e contento, nonché già in peso forma, Henrique Adriano Buss, nato a Marechal Candido Rondon , stato del nParanà, il 14 ottobre 1986, prelevato dal Palmeiras per cinque milioni di euro e legatosi al Napoli con contratto quadriennale. Alto 185 centimetri per 73 chili, Henrique già ieri sera era Castelvolturno per uno scambio di vedute con Benitez, dopodiché oggi ripartirà per il Brasile e tornare prima di Napoli-Milan. Dei nuovi compagni già conosce Higuain e Callejon per averli affrontati da avversario nelle fila del Racing.  Si tratta di un difensore abbastanza eclettico. Nasce centrale di destra, come veniva impiegato nel Bayer Leverkusen, poi ha agito anche da esterno basso nel Racing Santander e qualche volta si è cimentato a centrocampo, come di recente nel Palmeiras. E’ abile nel gioco aereo, disinvolto con la palla al piede, piuttosto tenace in marcatura. Ma torna in Europa per dimostrare prima a se stesso e poi al Napoli che ha creduto ancora in lui di avere le qualità per poter sfondare anche in un calcio tattico e difficile qual è quello italiano. Al Palmeiras era considerato un leader. Con la fascia di capitano al braccio ha appena favorito il ritorno nella massima serie del club che lo aveva lanciato già in orbita nel 2008. Ed i tifosi speravano che restasse nell’anno del centenario, per quello hanno disapprovato apertamente la sua cessione.

SCOMMESSA – Per Henrique comincia una nuova avventura in Europa. La prima andò male. Fu il Barcellona a prelevarlo dal Desportivo Brasil nel 2008 versando sei milioni di euro. Poi lo diede in prestito al Bayer 04. Quindi al Racing Santander. Tante presenze, circa cento tra Bundesliga e Liga, anche qualche gol (3 in Spagna) ma senza mai incantare. E così a luglio 2012, il Barcellona fu costretto cederlo per soli tre milioni di euro al Palmeiras.
Henrique era arrivato troppo presto in Europa, per giunta in un club che non aveva posto per lui, dovendolo subito girare in prestito. Ed il difensore, non ancora temprato sul piano caratteriale, si smarrì. Intanto nella Liga ha avuto modo di affrontare due volte Higuain con il Real Madrid e due volte «El Pipita» è andato in gol. Ha affrontato anche Callejon quando era all’Espanyol.

RITORNO – Ora Henrique che vanta quattro presenze nella nazionale verdeoro, molto stimato dalla critica brasiliana, ritorna in Europa e per giunta in un campionato dove per i difensori è più dura che altrove. Ma vi ritorna con l’esperienza giusta per districarsi con personalità al fianco di Albiol, nonché davanti a Reina o Rafael che parlano la sua stessa lingua. Ed incrocia un allenatore, Benitez, che lo conosce, ne ha avallato l’acquisto e gli chiederà di difendere ma anche di impostare l’azione. Ed in caso di emergenza, giocare da esterno basso o persino a centrocampo. Un jolly, come piacciono a Don Rafa.

Fonte: Corriere dello Sport


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google