De Laurentiis su Berlusconi: “Si ricordi che l’Italia è unica, non esiste nè Nord e nè Sud”

“Non credo che ci sia un Nord e un Sud, credo che ci sia solo un’Italia, e questo è il discorso più interessante di cui noi italiani dobbiamo preoccuparci”. Aurelio De Laurentiis ha commentato così a San Siro, poco prima dell’inizio della sfida tra Milan e Napoli, la battuta del premier Silvio Berlusconi, che ha scatenato tensioni e polemiche. “È uno showman – aggiunge il presidente del Napoli riferendosi al premier – Credo che non abbia pensato a quello che stava dicendo”. Ma non mancano le critiche. “Il presidente del Consiglio non perde occasione di dire una parola contro il Sud, già martoriato e penalizzato dal suo governo” dice il commissario regionale dei Verdi Francesco Borrelli che annuncia di aver realizzato, insieme con altri meridionali, i comitati “Silvio non ci manchi più”. Secondo Borrelli, infatti, “con le sue azioni il governo ha sottratto ingenti risorse favorendo in tutto e per tutto il Nord”. “Adesso Berlusconi vuole toglierci anche la gioia del calcio aizzando tifoserie e opposti schieramenti – insiste – La sfida con il Milan rappresenta, dunque, lo scontro con i miliardi ed il potere del premier e della Lega”. Enrico Durazzo, patron di «Napolimania», annuncia invece di voler produrre “una maglietta storica, interamente dedicata al riscatto del Sud, che sarà la nostra bandiera”. Per Gianni Simioli, speaker di Radio Marte Stereo, “Silvio “papi” delude sempre di più. Siamo stanchi di sopportare le sue continue esternazioni – accusa – Ecco perché abbiamo deciso di dar vita a questi comitati”. E il Consiglio regionale, proprio per consentire a tutti di assistere al match Milan-Napoli, ha deciso di anticipare il voto sul bilancio 2011, che ha impegnato per settimane gli esponenti di maggioranza ed opposizione. Così, intorno alle 20, la maratona si è conclusa.

Fonte: Il Mattino

 

La Redazione

 

F.C.

Wincatchers
Tufano


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google