De Luca in diretta: “Ma quale zona rossa, direi zona rosé. Sulle scuole, apertura subordinata al dato epidemiologico”

De Luca continua nella sua diretta a parlare della situazione covid in Campania. In regione la percentuale tra tamponi e positivi è scesa dal 16% al 15%.

Il presidente spiega che “Il governo non c’entra nulla. L’Abbiamo fatto noi”. Poi sorride e inizia a parlare delle zone ‘colorate’ in cui è stata divisa l’Italia.

“Abbiamo fatto in Campania un grande miracolo: uscita dal commissariamento, abbiamo un piano ospedaliero, piano del personale, 800 assunzioni a novembre dello scorso anno.  I dati delle terapie intensive di ieri sono questi: 194 in Campania, persone ricoverate in terapia intensiva , 115 Lombardia, 279 Veneto, 244 Emilia, 329 Lazio, 287 Toscana, Puglia 200 e così via. Dato che abbiamo fatto un miracolo in Campania, grazie ai 646 posti di terapia intensiva. Oggi stiamo lavorando per i dati. Avete visto che hanno istituito la zona rossa, ma quale zona rossa? si dovrebbe controllare lo spostamento tra comuni, zona rosé. Bando per selezionare medici specializzati, abbiamo avuto questo bando riservato alla Campania. Hanno partecipato 157 medici, 27 anestetisti e 35 pneumologi, se i dati vengono confermati è significativo rendere operativi altri posti di terapie intensive e per attivare ciò ci vuole personale, facendo un lavoro per settimane e settimane siamo arrivati ad avere l’otta per cento dei problemi del personale. Stiamo lavorando sulle scuole, c’è l’ordinanza che prevede l’ apertura di asili e elementari, ma abbiamo subordinato questa apertura al dato epidemiologico. Abbiamo un ondata di richieste per non aprire, non apriremo nulla se non avremmo la sicurezza dal punto di vista epidemiologico. Tutelare la vita dei bambini, famiglia e compagini di scuole, quindi è possibile che non si riapra quando abbiamo previsto di aprire. Non apriremo nulla se non abbiamo condizioni di assoluta tranquillità”

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.