De Magistris: “Entro quattro anni un nuovo Stadio per rilanciare Napoli ed il Napoli nel Mondo”

Il Primo Cittadino partenopeo promette ai tifosi azzurri una nuova Casa

Interessante iniziativa di Radio Kiss Kiss Napoli, che con “Fuori dal Comune“, programma radiofonico in onda sulle frequenze dell’emittente partenopea, ogni venerdì (dalle 19.00 alle 20.00) a partire da oggi, permette agli ascoltatori napoletani di interagire con il Primo Cittadino Luigi De Magistris, per un’ora protagonista di botta e risposta con la Città tutta. Tra i numerosi interventi (quesiti riguardo alla perifera, problemi logistici, assicurazioni auto troppo care e “monnezza”)non potevano mancare quelli che concernono lo Sport, fiore all’occhiello della nuova (e fin’ora più che positiva) amministrazione comunale. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di Iamnaples.it:

Lo Stadio nuovo si avrà entro la fine del mio mandato, questa è una promessa. E’ bello aprire un dibattito su quello che sarà lo Stadio dei Prossimi 40-50 anni: in quattro anni la Città avrà un grande complesso da vivere giorno dopo giorno, non solo quando si gioca. Sarà un agglomerato di Sport, Cultura e partecipazione. Non si sa’ ancora se lo Stadio sarà un nuovo San Paolo, rimesso a nuovo, o se si punterà a creare un nuovo impianto con le caratteristiche sopra citate. Ci sono progetti in tutt’e due i sensi, a breve sapremo con sicurezza in che direzione ci si muoverà. De Laurentiis? Con lui c’è una grande intesa, qualsiasi decisione verrà presa insieme, con lui ho un ottimo rapporto e lavoreremo per rilanciare nel Mondo Napoli ed il Napoli. L’idea che più mi affascina? Quella dello Stadio Arena, aperto a livello internazionale. Fuorigrotta, Scampìa e Ponticelli le papabili basi della nuova casa azzurra. America’s Cup? Orgoglio per la Città e grande opportunità per i napoletani tutti. Non pensiate che si siano sottratte liquidità a quelli che possono essere fondi destinati a problemi più importanti per i cittadini: grazie alla Regata sono arrivati fondi nuovi, non sarà un nuovo G8 come quello di qualche anno fa’, ci sarà impegno da parte di tutti perché tutto possa andare come deve, prima e dopo la Manifestazione. Bosco di Capodimonte per i podisti? Gli orari di apertura e chiusura non dipendono dal Comune, ma dalla sovrintendenza, i podisti hanno ragione a volere ritornare a correre in un luogo del genere: ci batteremo anche se non è un settore che ci compete, faremo di tutto, con tutti i fondi disponibili, per far sì che la Città possa di nuovo contare su risorse del genere, anche la Villa Floridiana sarà riaperta, mi batterò in prima persona. Un posto da visitare? Ce ne sono molti, ma ad oggi dico Le Catacombe di San Gennaro.”

La Redazione

M.P.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.