De Sanctis: “Non ho esultato? Non creiamo nessun caso”

Ottantunesimo di Napoli-Lecce, 14ª giornata del campionato 2011/12: Edinson Cavani segna il 4-1, una telecamera (o un telefonino) appostata dietro la porta degli azzurri riprende la “strana” esultanza del portiere del Napoli Morgan De Sanctis che, quasi sconsolato, allarga la braccia in un gesto di apparente dispiacere scuotendo il capo. Le immagini si allargano e si vede Cristiano Lucarelli, dietro i cartelloni pubblicitari, che al compagno dice che mancano 7-8 minuti.
Il video spopola in rete e su YouTube, e tanto basta per lanciare sospetti sulla partita finita 4-2 per il Napoli (il giallorosso Corvia accorcerà le distanze a tempo scaduto). Perché – si chiede il popolo del web – De Sanctis sembra così contrariato? «Non c’è nulla di strano – si difende il portiere – il mio era solo un gesto di liberazione, perché venivamo da tre pari consecutivi, l’ultimo dei quali un 3-3 con la Juve. Chi mi conosce sa che esulto solo negli spogliatoi». Poi a Radio Marte lancerà una sfida: «A chi scoverà chi ha messo quel video regalerò la maglietta autografata e due biglietti per Napoli-Chelsea». Ma già ieri sera l’autore è stato intervistato in tv: si chiama Cristiano Blanco e ha un blog.

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google