Denis: “Voglio dimostrare che a Napoli sbagliarono a non darmi la fiducia”

Nove reti in Italia non le aveva mai segnate in un’intera stagione. Figurarsi in appena tre mesi di campionato.
Eppure il German Denis dell’Atalanta, capocannoniere della serie A, è lo stesso centravanti visto con le maglie di Cesena, Napoli e Udinese. Cosa è cambiato? “La fiducia di chi mi sta intorno – risponde il diretto interessato a calciomercato.com -. Qui a Bergamo sono più tranquillo, so che il mister e i compagni credono in me. E durante la settimana posso prepararmi al meglio con serenità, perché la domenica sono sicuro di scendere in campo”.

Non segnavi così dai tempi dell’Independiente, stagione 2007-08. Ti senti ringiovanito?
“Le sensazioni sono simili a quell’annata in Argentina. Fisicamente sono a posto, mi sento in forma. E tutto funziona a meraviglia. La squadra gira, la mia famiglia si è ambientata senza problemi e la tifoseria è calda al punto giusto. C’è tutto insomma per fare bene”.

E collezioni reti che è un piacere…
“Sì e speriamo di continuare. Non guardo molto le mie cifre, mi auguro solo che l’Atalanta a fine anno sia salva anche grazie al mio contributo. Se faccio tanti gol io, poi, è per merito dei compagni”.

Uno in particolare, Maxi Moralez, sta stupendo più degli altri. Te lo aspettavi così bravo?
“Lo seguivo nel Velez lo scorso anno e sapevo fosse in gamba. Se emergi in un torneo di livello come quello argentino, poi hai le carte in regola per giocartela anche in Europa. E infatti lui sta facendo bene qui a Bergamo”.

Sabato incroci di nuovo il Napoli. La stagione scorsa con la maglia dell’Udinese gli facesti un bello scherzetto…
“Già. Fu un’emozione particolare segnare al San Paolo da ex, per questo non esultai. Ma ora è diverso, ho già provato a fare male agli azzurri e voglio ripetermi. Anche per dimostrare che sbagliarono a non darmi fiducia”.

Giocate in casa e senza le penalizzazione avreste più punti degli azzurri. siete favoriti?
“Andiamoci piano. Credo sia giusto che il Napoli abbia rispetto per noi, così come noi l’abbiamo per loro. Di sicuro sono una bella squadra. Avete visto che gara hanno fatto in Champions? Però avranno speso molte energie. O almeno lo spero…”.

Inter-Denis, che c’è di vero?
“Non lo so, ora non penso al mercato. Poi in futuro vedremo…”.

La Redazione
C.T.

Fonte: calciomercato.com

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.