Di Francesco: “Spero che il calcio italiano possa ancora vantare un talento come Cavani”

Eusebio Di Francesco, ex calciatore tra le altre di Roma, Piacenza ed Ancona ed attualmente tecnico del Sassuolo, fresco promosso in A, è ad Amalfi per ritirare il premio Football Leader per celebrare la promozione dei suoi. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di IamNaples.it in seguito a delle dichiarazioni rilasciate dal tecnico ai microfoni di Marte Sport Live:

Sono molto orgoglioso di questo premio, per due motivi: il primo è che sono stato premiato da addetti ai lavori e questo fa sempre piacere, il secondo, e forse il principale, è che per arrivare ad essere premiato ho vinto il campionato con il Sassuolo. Se non arrivano le vittorie sul campo, poi è difficile arrivino anche altri premi. Il campionato di B? Abbiamo corso il rischio di non arrivare fino in fondo, debilitati da un pò di emozione ed anche da un pò di sfortuna: nelle ultime gare sembrava che la palla non volesse entrare, poi tutto è andato come doveva. La nuova Serie A? Credo sarà un campionato molto avvincente, sono molto curioso di vedere Mazzarri all’Inter e l’internazionale Benitez al Napoli. Cavani? Spero resti, anche se sarà un nostro avversario: è un giocatore fenomenale, tra i migliori al mondo. Spesso faccio vedere ai miei calciatori i suoi dvd: è un esempio, oltre che per l’indiscutibile talento, per la serietà, la professionalità e la propensione al sacrificio che mette in ogni partita e credo allenamento. Se dovesse andare via, il calcio italiano perderebbe un pezzo da 90. Berardi? E’ un mio giocatore, un classe ’94 di grande prospettiva. Certo, fosse per me, firmerei affinché rimanesse con noi il più a lungo possibile, ma sappiamo che questa cosa sarà molto difficile: giustamente, dopo i suoi progressi, ha mosso un pò di club sulle sue tracce. Mio figlio? Ha esordito in A quest’anno e spero possa rimanere a Pescara per farsi le ossa anche in B. E’ importante che i giocatori più giovani possano limare le loro qualità e maturare nei campionati cosiddetti minori.”

La Redazione

M.P.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.