Diventa cronista – “Azzurri, lento risveglio: a Udine sfuma lo sprint”

Francesco Vassura*:
“Il Napoli agguanta il pareggio allo stadio Friuli di Udine, ma rimane il rammarico per una possibile vittoria sfumata dopo l’ultima mezz’ora giocata a grandi livelli. Le due squadre venivano entrambe dall’eliminazione dalle competizioni europee e avevano voglia di riscatto. Mazzarri lascia a Napoli Lavezzi, fermato da un problema muscolare e Maggio e fa accomodare in panchina Hamsik e Aronica. Dal primo minuto ci sono Britos, Pandev e Dzemaili. L’Udinese deve rinunciare a Isla, Basta e Benatia e in attacco schiera Di Natale affiancato da Fabbrini.
La partita è subito tesa, vista l’alta posta in palio. Il Napoli prova a fare la partita e l’Udinese sfrutta i contropiedi con grande abilità. Dopo un tiro di Dzemaili parato da Handanovic al 30’ l’Udinese passa: contropiede fulmineo della squadra di Guidolin, Fabbrini entra in area e con il sinistro serve Pinzi che da due passi non sbaglia. Il Napoli reagisce con Gargano che tira con il destro, ma Handanovic è attento.
Il Napoli comincia male il secondo tempo. Al 52’ su un cross dalla sinistra Pinzi colpisce il palo di testa, sulla respinta i difensori azzurri si addormentano e Di Natale raddoppia. La partita cambia quando Fabbrini commette fallo da dietro su Campagnaro: l’arbitro Rocchi arriva minaccioso ed estrae il secondo cartellino giallo per il giocatore friuliano e Udinese in 10.
Il Napoli non ne approfitta però. Cavani sbaglia clamorosamente un calcio di rigore tirando addosso ad Handanovic, ma poi l’uruguaiano si fa perdonare. Prima calcia una splendida punizione che lascia immobile il portiere sloveno e a pochi minuti dalla fine viene servito da Dzemaili e con un sinistro preciso scheggia il palo interno e sigla la sua doppietta.
Il Napoli dopo aver visto le streghe vuole anche vincerla questa partita, ma all’ultimo istante, dopo un asfissiante attacco, una grande conclusione di Zuniga indirizzata sotto la traversa viene respinta da una prodezza di Handanovic. Al termine della partita tra le due litiganti, la Lazio gode, mantenendo il terzo posto”.
*(18 anni Liceo Scientifico Armando Diaz, Caserta.
Garante: professoressa Filomena Galantuomo)

Oggi sul sito www.ilmattino.it i nomi degli altri studenti che hanno scritto articoli su Udinese-Napoli

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.