Doveri: “L’arbitro dev’esser bravo indipendentemente dal sesso. Si sono tolte della barriere”

Ospite di “30° Minuto” Daniele Doveri, 44enne arbitro e presidente della Sezione Arbitrale Roma 1, ha commentato diversi temi.

Sul Var:

“Una volta dovevi gestire la frustrazione dei calciatori. Oggi hai un collega che ti dà conferma su alcuni episodi e tu ti senti molto più tranquillo, perché se sbagli vieni chiamato. Ma dà grossa tranquillità anche ai calciatori. Agevola lo svolgimento delle gare. Saper di poter correggere una decisione, a me, fa stare molto tranquillo. Il rapporto coi tecnici? L’approccio è di non essere invadenti quando fanno il proprio lavoro, se un mister dà disposizioni tecniche non vado a dirgli che è fuori dall’area tecnica di un metro. Poi a volte le panchine trasmettono nervosismo e lì dobbiamo prendere provvedimenti”.

Sulla concreta possibilità che l’anno prossimo esordisca un arbitro donna in Serie A, Ferrieri Caputi:

“Ferrieri Caputi sta facendo bene e si toglierà delle soddisfazioni anche in A. Per me l’arbitro dev’esser bravo, indipendentemente dal sesso. Non sono state date spinte per le quote rosa, si sono tolte delle barriere”.

Sul doppio tesseramento arbitro-calciatore:

“Credo che a volte i problemi e le proteste nascano dalla non-conoscenza. Dare a qualche ragazzo la possibilità di conoscere il regolamento e come si vive una partita cambiando la prospettiva, fa sì che quegli stessi ragazzi capiscano la difficoltà del ruolo e che l’arbitro non è un nemico ma uno che vive la loro stessa passione”.

Infine, sul problema dell’arbitrare la squadra della propria città:

“Arbitrare la squadra della propria città? Sarebbe un grosso passo in avanti dal punto di vista culturale. Per esempio, all’estero succede normalmente”.

 

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.