E Dzemaili prenota il gol dalla panchina

E Dzemaili prenota il gol dalla panchina

La porta sotto la Curva A a Fuorigrotta, probabilmente, ancora vibra. La sua cannonata sotto la  traversa che ha perforato Carrizo purtroppo non è servita a centrare una vittoria che sarebbe stata  meritata. E dopo la nuova prova positiva Blerim Dzemaili si prepara a seguire la sfida contro la  Juventus di domenica sera dalla panchina. Mazzarri, seppur non sciogliendo tutti i dubbi, schiererà  il Napoli dei titolarissimi. Ecco, quei titolarissimi che lo svizzero ancora non riesce a raggiungere: eppure, lui è il più positivo dei nuovi acquisti. Almeno in termini di minuti giocati e come qualità di  rendimento. Dzemaili ha giocato anche più di Pandev, pur avendo una presenza in meno, e in  azzurro ha trovato una nuova dimensione: quella del gol. Che avesse già il dna di centrocampista  eclettico era risaputo. Lui che assieme ad Inler aveva fatto faville a centrocampo nello Zurigo sei anni fa, sognava e spera tutt’ora di fare coppia fissa con l’amico connazionale. Mediano, mezz’ala,  addirittura esterno e anche trequartista. Ma fino allo scorso anno gli mancava la rete: una sola,  goffa, nello scorso campionato con il Parma. Quest’anno, invece, i gol segnati sono già tre, un  piccolo record. In fondo, le reti in maglia partenopea sono appena due in meno di Pandev, altro  gioiello del mercato estivo azzurro. A Napoli in molti, se non tutti, si sono ricreduti sul suo valore: i nove milioni spesi quest’estate sembravano troppi, invece i partenopei hanno un “coltellino svizzero” utile in tutte le occasioni. Stavolta, però, dovrà rimanere a guardare: Mazzarri sa che  Dzemaili è la migliore e prima alternativa a centrocampo. E chissà che quel tiro da fuori non possa  tornare utile per fare male alla vecchia signora…

Fonte:  Il Roma

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google