E la Nocerina chiede ai giudici del Coni il posto in serie B

E la Nocerina chiede ai giudici del Coni il posto in serie B

Poco dopo le 11, la grande delusione. Grosseto salvato dalla Corte di Giustizia federale, Vicenza riammesso in B (tramite ratifica odierna del Consigio federale) al posto del Lecce retrocesso, la Nocerina resta nel campionato di competenza: quello di Prima divisione girone B. Ma oggi sarà presentato ricorso al Tnas.
Il popolo rossonero ci aveva creduto, aveva letto nelle sentenze di primo grado – che avevano retrocesso Lecce e Grosseto – la volontà di cambiare registro una volta per tutte in virtù delle pene esemplari comminate. La speranza è invece svanita in una torrida mattina di fine estate che ha posto la città di fronte alla realtà dei fatti: Nocerina in Prima divisione, dove merita di giocare (giustizia sportiva a parte) in virtù dei risultati sportivi conseguiti lo scorso anno.
Il club, comunque, non intende darsi per vinto, è anzi pronto a dare battaglia. Ieri riunione fiume del pool difensivo, capeggiato dall’avvocato Mario Stagliano, con Christian Citarella. Oggi verrà presentato il ricorso al Tnas (Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport). Si cerca lo spiraglio per essere di nuovo ammessi terza parte interessata per motivi di classifica: dal momento della presentazione del ricorso al Tnas, la prima giornata del Grosseto in B sarà rinviata a data da destinarsi. Ma il tempo stringe, domani di fatto comincia il campionato con l’anticipo Modena-Verona. Stamane si riunisce il Consiglio federale per stabilire le posizioni di Vicenza in B e Lecce in Prima divisione (potrebbe ritrovarsi nel girone B insieme alla Nocerina).
La gente? Non l’ha presa bene, alla B aveva cominciato a farci la bocca. Ieri allo stadio San Francesco, appena prima della seduta pomeridiana, gruppi di tifosi hanno intercettato Auteri e Pitino per ascoltare i rispettivi pareri. Pareri evidentemente di sconforto nel breve botta e risposta nella zona adiacente all’ingresso degli spogliatoi. C’è comunque la volontà di ripartire, per affrontare un campionato di Prima divisione da protagonisti. L’organico, a questo punto, è quasi pronto, occorre solo completarlo con le ultime pedine mancanti: il portiere innanzitutto. La Nocerina cercherà di rientrare in B dalla porta principale.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google