Fedele: “Siamo alla fine del tunnel, ma con il Barcellona sarà una sconfitta scontata”

''La magia di Fabiàn ha cancellato un brutto primo tempo"

Siamo alla fine del tunnel. È una vittoria sofferta ma meritata che ci avvicina sempre di più alla zona Europa. Vincere due partite consecutive in trasferta significa sei punti in classifica ma anche tanto morale in vista della grande sfida di martedì sera al San Paolo con il Barcellona di Messi. Peccato per quel primo tempo sonnolento, penalizzato dal gol del Brescia che ha fatto temere il peggio. Il Napoli è partito con un 4-3-3 inconsistente a conferma che non c’è chiarezza nella testa di Gattuso. Con una squadra ben chiusa a catenaccio, con marcature uomo a uomo, era indispensabile una torre in mezzo all’area avversaria, in modo da sfruttare gli eventuali cross dalle fasce. Passaggi stucchevoli, lenti che non portavano ad alcun risultato in fase offensivanonostante il movimento continuo soprattutto di Insigne. Ma il doppio muro difensivo dei padroni di casa non dava alcuna possibilità di penetrazione agli avanti napoletani. Ripeto quel 4-3-3 contro una squadra catenacciara aveva assoluta necessità di un attaccante di fisicità nell’area di rigore. È vero che il gol del Brescia è frutto dell’unico tiro nella porta di Ospina e perdipiù su azione di calcio d’angolo, ma la prestazione del primo tempo degli azzurri va bocciata a pieni voti. Inizio di ripresa, invece autoritario e premiato dal rigore trasformato da un Insigne molto volenteroso e combattivo e dalla solita magia di Fabian Ruiz. Ora l’attenzione è tutta concentrata sulla sfida con il Barcellona: sconfitta scontata. Io, che ho un po’ di esperienza sul groppone, dico che, invece, è una partita tutta da giocare. Almeno quella casalinga. Soprattutto se Gattuso indovina, come ha fatto nelle partite vittoriose con Lazio, Juventus e Inter, le mosse giuste per imbrigliare gli “assi” catalani e colpire, anche con pizzico di buona sorte, in contropiede. Nel calcio tutto è possibile. Anche che il Napoli possa accedere alla storica qualificazione ai quarti di finale di Champions.

Fonte: Enrico Fedele per il Roma

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.