Edi, segnali positivi: domani si decide se gioca con il Torino

Edi, segnali positivi: domani si decide se gioca con il Torino

Cavani prosegue il lavoro di riabilitazione, l’obiettivo è recuperare per la sfida contro il Torino di domenica al San Paolo. Ieri Edinson ha intensificato la corsa, provato i cambi di direzione e ha cominciato a lavorare con il pallone, un programma differenziato rispetto ai compagni. Segnali positivi perché il Matador ha fatto tutto senza avvertire dolore e non ha manifestato problemi particolari allo staff medico.
Un passo avanti ma la situazione va monitorata attimo per attimo e si deciderà solo all’ultimo momento, cioè sabato al termine della rifinitura. Anche stavolta sulla disponibilità per il prossimo match di campionato l’ultima parola spetterà a Cavani che dovrà sentirsi pronto e verificherà come il muscolo (il flessore della coscia sinistra) risponderà in partitina. Vuole spingere al massimo prima di tuffarsi nel clima agonistico di una partita ufficiale.
Da un punto di vista clinico l’ecografia non ha riscontrato lesioni muscolari, per lo staff medico era da considerare già ok per la sfida contro l’Atalanta. Il Matador però non si sentiva ancora a posto e comunicò la notizia a staff medico e al tecnico. E Mazzarri gli ha dato carta bianca sulla scelta: Edinson ha deciso di non rischiare.
Non sono previsti altri esami clinici perché l’ecografia al muscolo è risultata negativa e non c’era traccia di problemi muscolari sia pure minimi, tipo una contrattura.
Cavani, però, per sentirsi più tranquillo potrebbe anche chiedere di sottoporsi a un altro accertamento, un ulteriore esame di supporto che potrebbe magari garantirgli una maggiore serenità. Il timore è di farsi male in maniera più grave e allungare i tempi di recupero. Una situazione anomala per il Matador che vuole giocare sempre e comunque e infatti in tre anni non si è fermato mai, comprese anche le partite della nazionale uruguaiana.
Da considerare sicuramente indisponibile Zuniga. Il colombiano ieri ha fatto solo terapia, niente allenamento. In questi casi non ha senso rischiare, contro il Torino non sarà disponibile anche se per domani è atteso l’ultimo consulto medico. Zuniga dovrebbe tornare a disposizione e giocare nel match di Europa League contro il Dnipro al San Paolo.
Sta bene invece Britos che deve solo trovare la migliore condizione atletica. L’uruguaiano non è stato convocato per Bergamo, dovrebbe far parte dell’elenco contro il Torino. In campo si potrebbe rivedere in Europa League giovedì prossimo al San Paolo. Ora deve provare a recuperare terreno rispetto a Gamberini e Aronica.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google