«Effetto Menti» la Juve Stabia pronta al rilancio

Quando sidice il destino. L’ultima garadi Cuttone, lo scorso anno,alla guida del Benevento, fu sancita da una sconfitta dei sanniti al Menti. Sabato il tecnico pro tempore del Modena (promosso dalle giovanili, la società non ha sciolto ancora il dubbio se sarà confermato fino a fine stagione), ripartirà proprio da Castellammare, dalla Juve Stabia che, nel frattempo, si è anche assicurata la prestazionidi uno dei suoi pupilli nel Sannio, Antonio Zito. L’esterno gialloblù ricorda positivamente l’esperienza con Cuttone, e probabilmente in questi giorni avrà anche parlato con Braglia per dargli qualche «dritta» sul mododi intendere il calcio del suo ex allenatore. Ma per sabato, soprattutto dopo il pari della scorsa settimana con l’Albinoleffe, c’è la vogliadi tirargli un brutto scherzo.

“Non c’è dubbio”

sorride Zito.

“Cuttone è un’ottima persona e un bravo allenatore, e sinceramente gli faccio gli auguri per l’esordio in B. Ma le migliori fortune dovranno partire dal turno successivo. A Castellammare dovrà lasciarci i tre punti, troppo preziosi per noi per dare uno slancioalla classifica”.

Non ha del tutto messo da parte, Zito, la gara con l’Albinoleffe, un pari chealla fine può essere accettatodi buon grado,alla luce delle occasioni avute dai bergamaschi, ma che rivedendo lo splendido primo tempo degli stabiesi, alimenta ancora rabbia e delusione.

“Beh,diciamo che dopo aver analizzato tutti insieme la partita, e soprattutto gli errori commessi”

spiega il centrocampista ex Sorrento

“Abbiamo cercatodi metterci alle spalle la garadi domenica scorsa. Veniamo da una seriedi partitedisputate su ottimi livelli, centrando anche risultati importanti che ci hanno fatto risalire la china dopo un iniziodifficile, un piccolo calodi concentrazione poteva starci, peccato ci sia costato due punti che, nel primo tempo, avevamo già messo in cassaforte. Come detto anche da Braglia, dobbiamo solo cercaredi fare tesoro degli errori commessi. Abbiamo capito sulla nostra pelle che questa è una categoria moltodiversa dalla Lega Pro. Al minimo errore,alla minimadistrazione trovi sempre qualcuno pronto a punirti»”.

Arriva il Modena, dunque, una sfidadifficilissima per i gialloblù che cercheranno, in quello che può definirsi, e a ragione, uno scontrodiretto per la salvezza,di incassare il bottino pieno, con la speranzadi qualche risultato positivo dagli altri campi, per fare il solco sul gruppettodi coda.

«Non dobbiamo sottovalutare il Modena, anzi. Hanno cambiato tecnico, e sappiamo in questi casi le motivazioni che ci sono. È una squadra costruita per puntarealla salvezza, hanno sicuramente maggiore esperienzadi noi in categoria, e dovremo evitaredistrazioni.Di fronte troveranno una Juve Stabia sicuramente motivata, con grande vogliadi far bene e tenere a Castellammare l’intera posta».

 

La Redazione

P.S.

Fonte: Il Mattino

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.