El Kaddouri, Calaiò, Fideleff: quanti nomi per il mercato in uscita

Cessione numero 1. Per ruolo, fattibilità e in fondo anche per la maglia. Perchè andrà a fare il titolare. Rosati al Sassuolo: ci siamo, manca soltanto l’annuncio. Ricomincia da lì, il gigante buono. Poche pressioni, fiducia dell’ambiente e sicurezza da ritrovare. Le qualità ci sono, indiscutibili. Come la voglia di tornare quello paratutto di Lecce e negli allenamenti a Castelvolturno. Rosati e uno, allora. La formazione di quelli in uscita, parte da lui. Portiere, poi la difesa. E perciò Federico Fernandez. Sei mesi in prestito al Getafe. Sei mesi giocando sempre, ed era quello che gli mancava per tenersi la nazionale e dimostrare il suo valore. Benitez l’aspetta ora a Dimaro. L’idea è vederlo in campo e dopo decidere insieme che fare. Il Getafe spera di riaverlo, anche in prestito. Lui ci tornerebbe: ci sono i mondiali e non può sprecare un altro anno. Ma prima vuole capire se può giocarsela a Napoli: più che un sogno è ormai un assillo, una rivincita. Si vedrà. Una squadra da sistemare. Ci sono tutti i ruoli, giovani ed esperti. Chi ha necessità bussi pure al Napoli. Sarà aperto. Due le condizioni: prezzo giusto e progetto serio.

ALTRE OPERAZIONI – Allegra e Nicolao si faranno grandi alla Virtus Entella in Lega Pro. Vitale, grandicello invece lo è già. Dieci gol e dieci assist l’ultima stagione alla Ternana. Per ora parte per il ritiro. Livorno era un’opzione: non se n’è fatto nulla. Né per lui, né per Donadel. Ma il mercato è lungo e imprevedibile soprattutto. Su Fideleff (al Maccabi Haifa, Israele) s’è fiondato il Nacional di Montevideo. L’ha chiesto Rodolfo Arruabarrena, l’allenatore. Si tratta. Si valuta. Si ipotizzano scenari poi da concretizzare. Gargano ne sa qualcosa: dalla Grecia alla Turchia passando per Spagna e Portogallo, ogni giorno spunta una squadra. Le informazioni del resto non si pagano, cartellino e ingaggio però sì. Gargano attende. Chi ha fretta è Omar El Kaddouri. Il Torino spinge per averlo. L’ultimo pensiero rilasciato da Petrachi, il ds granata, è sembrato quasi un annuncio: «Siamo a buon punto, i rapporti col Napoli sono ottimi». El Kaddouri al Torino, quindi: si fa. Santana probabilmente al Genoa. Per Dossena idea Sampdoria. Sfoltire l’organico, mandare a giocare i giovani e piazzare quelli che sembrano esserci da sempre. Si lavora a una missione (im)possibile. Dumitru è del Cittadella, Maiello alla Reggina, Fornito a Pescara. Su Ciano c’è l’Avellino. Hoffer ha mercato in Australia e Germania (Dinamo Dresda). Il gol tira sempre. Per Calaiò c’è la fila. Torino l’ipotesi che è anche amarcord. La Cina un’opportunità milionaria scartata. Il Chievo di Sannino un sussurro. Palermo, un’emozione. Il rosanero è casa, passione e tifo da bambino. La B non è un problema. Calaiò-Hernandez il motivo di una chiacchierata e più tra Zamparini e De Laurentiis. Storia da approfondire.

Fonte: Il Corriere dello Sport

La Redazione

M.V.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.