Emery – De Laurentiis, galeotta fu l’Europa League …

Unai Emery è allenatore da sempre stimato. Ma da poco tempo vincente. Perché ha una carriera giovane, sbocciata nel 2006 con l’Almeria. Scopritore di Felipe Melo e di Diego Alves, vince per due volte il Miguel Munoz come miglior tecnico di Segunda e porta prima il club in Primera e poi ad una storica ottava posizione. Et voilà, il salto è servito. Va al Valencia, qualificandosi in Champions League, arrivando in semifinale dell’amata Europa League ma senza mai mettere un trofeo in bacheca, dal 2008 al 2012. Vive gli anni migliori di Silva e Mata, ma i valenciani affrontano anche momenti economicamente non floridi, sicché vede i suoi pezzi pregiati partire. In Russia non riesce a metter radici, finisce pure esonerato in casa Spartak Mosca. Poi il Siviglia. Dove il budget è buono ma non buonissimo, dove il talento c’è ma non è tantissimo. Però, come fatto in passato con altri, lancia talenti del calibro di Bacca e Vidal, conquistando due Europa League consecutive. Proprio quella che un tempo De Laurentiis definiva coppa di serie inferiore, è stata la molla giusta per far scattare la scintilla. Col Presidente volato in Spagna per convincere Emery, tecnico mai vincente sino alle ultime due stagioni. Ma che vittorie. E di che qualità. Proprio nella coppetta un tempo snobbata dal presidente del Napoli.

Fonte: Tmw

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.