Enrico Chiesa: «Sfida decisiva ma soltanto per gli azzurri»

«Mazzarri e Reja sono diversi nel lavoro: i loro risultati sono davvero straordinari»

Tra le sue squadre anche la Lazio. Enrico Chiesa veniva da una stagione particolare quando approdò in maglia biancazzurra, l’anno precedente si era rotto un ginocchio nella Fiorentina. Dodici presenze e due gol, comunque un ricordo vivo l’anno romano.
«Nell’ambiente Lazio c’è grande entusiasmo quando arrivano i risultati e ti puoi ritrovare anche tremila persone all’allenamento dopo una vittoria importante. Però allo stesso modo si creano malumori dopo le sconfitte. Una piazza passionale. Da questo punto di vista ci sono delle similitudini con Napoli dove la passione è ancora più forte perchè c’è una sola squadra a rappresentare la città».
Lazio—Napoli, decisiva per il terzo posto?
«Decisiva soprattutto per il Napoli che insegue. Gli azzurri non possono perdere perchè sei punti sarebbero poi difficili da recuperare. E’ chiaro però che la Lazio giocando in casa avrà comunque la pressione di sfruttare il fattore campo».
Per lei come finirà?
«Per me il risultato più probabile è il pareggio. Con questo non voglio dire che le due squadre giocheranno per questo risultato, anzi. Ma in genere negli scontri diretti quando la posta in palio è molto alta finisce così. La mai impressione è che sarà soprattutto il Napoli a provare qualcosa in più per vincere la partita».
Tante assenze ma comunque tanti protagonisti in campo: su chi scommette?
«La fantasia di Lavezzi e di Hernanes, sono loro due quelli che quando stanno bene hanno una marcia in più. La loro capacità di saltare l’uomo e di rompere l’equilibrio diventa determinante».
E poi?
«E poi Cavani, ovviamente. L’uruguaiano è un grande finalizzatore, riesce a segnare in tutti i modi, la sua media è davvero impressionante. Però, ripeto se devo scegliere un campione del Napoli dico comunque Lavezzi. L’argentino sarà fondamentale anche per il futuro».
In tal senso sarebbe fondamentale confermarsi in Champions?
«Sicuramente, ecco perchè il Napoli lotterà per raggiungere il terzo posto con tutte le sue forze. Adesso la Champions è fondamentale per i bilanci perchè porta soldi freschi, anche gli investimenti vengono fatti in questa chiave. Ovviamente lo stesso discorso vale per la Lazio».
Chi è favorita?
«Al momento la Lazio, tre punti in più in classifica sono importanti. Parte in vantaggio in questa corsa rispetto alle altre. La Roma? Fin qui è stata discontinua, troppi alti e bassi. Se ingranasse con continuità diventerebbe pericolosa».
Mazzarri-Reja, la sfida delle panchine: come la vede?
«Sono due ottimi allenatori, stanno facendo benissimo. Due grandi uomini di campo, due lavoratori, due perfezionisti che curano ogni minimo particolare. Hanno delle diversità nel modo di gestire il gruppo e nelle idee tattiche, quest’anno sono stati bravi a confermarsi».
Che partita sarà?
«Il Napoli ho letto che dovrebbe schierarsi con tre attaccanti e Hamsik. Ma al di là del numero delle punte quello che conta è l’equilibrio di squadra ed è proprio questa la forza di Mazzarri. Come della Lazio di Reja, sarà un confronto tattico molto interessante».
Pregi e difetti della Lazio?
«Una squadra che riesce a dare il massimo quando attraversa un periodo di difficoltà, brava a reagire mentre sembra destinata a mollare, come ad esempio ha fatto con la vittoria nel finale sul Cagliari. Al contrario invece nel momento in cui sembra lanciata verso un obiettivo frena. In tutti e due i casi conta molto l’aspetto psicologico».
Come giudica fin qui la stagione del Napoli?
«Molto positiva anche se sarà fondamentale tornare in Champions. Fu veramente un peccato l’eliminazione contro il Chelsea, sotto il profilo del gioco il Napoli non fu inferiore, anzi da questo punto di vista avrebbe meritato qualcosa in più. Pagò l’inesperienza nei momenti caldi della sfida allo Stamford Bridge».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.