ESCLUSIVA – SKY, Zancan: ”Con il Liverpool è fondamentale la gestione del pallone. Vi svelo un segreto della squadra di Klopp…”

"Alexander-Arnold e Robertson sottovalutati, la forza delle fasce è uno dei segreti del Liverpool"

Federico Zancan, giornalista di Sky Sport ed esperto di Premier League, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva ad IamNaples.it sul Liverpool, prossimo avversario degli azzurri in Champions League:

Ci può presentare il Liverpool in vista della partita di mercoledì sera contro il Napoli? Quant’è cambiata la squadra di Klopp rispetti alla stagione passata che vide i Reds perdere la finale di Champions League contro il Real?

”Già l’anno scorso era una squadra spettacolare che creava tante occasioni da goal, ma quest’anno è ancora più forte perché ha rinforzato la rosa con giocatori come Shaqiri, ma soprattutto è migliorato con l’acquisto di Allison e abbiamo visto i disastri di Karius in finale di Champions ed è diventata una squadra più solida, già da gennaio con l’acquisto di Van Dijk. Il Liverpool è partito per vincere la Premier League ed essere ancora protagonista in Champions e l’inizio di stagione è stato ottimo”.

Il Liverpool può arrivare fino in fondo a lottare per il titolo inglese o rischia, come gli altri anni, di fermare la propria rincorsa al titolo già a gennaio?

”L’anno scorso era una squadra solo da grandi partite in Champions, ma in campionato gli è mancata la continuità mentre quest’anno ha trovato una costanza perché ha vinto tutte le partite prima del pareggio  contro il Chelsea di sabato scorso. I Reds vengono da un periodo complicato perché hanno sfidato il Chelsea in tre giorni tra campionato e Coppa e dopo il Napoli c’è il match contro il City. E’ una squadra che si basa moltissimo sul gioco offensivo e sulla capacità realizzativa dei propri attaccanti”.

Il 4-4-2 di Ancelotti usato in queste ultime partite è adatto a contrastare il Liverpool? E’ più adatto Milik o Mertens a mettere in difficoltà i Reds?

”Non esiste un sistema perfetto per giocare contro il Liverpool, sappiamo che Ancelotti ha diverse soluzioni e credo che trarrà indicazione dall’amichevole giocata a Dublino questa estate. La chiave è non concedere campo al Liverpool che negli spazi è devastante e per questo la gestione del pallone è fondamentale: non bisogna perdere palla sul pressing forsennato degli inglesi. Milik o Mertens? Il polacco potrebbe aiutare nella gestione del pallone perché in caso di difficoltà sul pressing del Liverpool ci si potrebbe appoggiare alla prima punta con dei lanci lunghi.

Il Napoli può fare risultato contro la squadra di Klopp? Gli azzurri possono superare il girone di Champions?

”Non è facile, ma il Napoli è una squadra matura e può fare risultato con qualsiasi squadra. Arriva dalla sconfitta di Torino contro la Juve che però ha dimostrato che gli azzurri possono giocarsela con le squadre più forti. Mercoledì ci vuole la classica partita perfetta e che il Liverpool non stia al top della condizione. E’ un impegno molto complicato, ma il Napoli per passare il turno ha bisogno di due grandi vittorie, la sfida al San Paolo è molto importante anche perché  la squadra di Ancelotti ha fatto un mezzo passo falso a Belgrado e non si può permettere di perdere altro terreno”.

Ancelotti può dare quell’esperienza europea che è mancata nella gestione Sarri? E quanti giocatori del Napoli giocherebbero titolari nel Liverpool?

”Ancelotti è stato presto con l’intento di accumulare esperienza europea. Nella stagione passata, Sarri e il Napoli hanno puntato tutto sul campionato e con Ancelotti non accadrà mai una cosa del genere.

Quanti giocatori del Napoli potrebbero trovare spazio nel Liverpool? Sicuramente, Koulibaly che è il giocatore di livello più alto nel Napoli poi Mertens e Insigne che hanno le caratteristiche che cerca Klopp negli attaccanti, ma anche Allan per la sua dinamicità nel recuperare palloni”.

Il Ghoulam al top della condizione non giocherebbe nel Liverpool?

”Certamente, ma attenzione ai terzini del Liverpool perché Alexander-Arnold e Robertson, che non sono i giocatori più famosi della squadra, sono una delle chiavi del Liverpool: andando avanti e indietro sulle fasce e permettendo di allargare il gioco. La forza delle fasce è uno dei grandi segreti, un po’ nascosti, di questa squadra”.

A cura di WILLIAM SCUOTTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.