Fassone: “Certe cose della proprietà non le so nemmeno io. Sentenza UEFA ingiusta, speriamo nel TAS”

Fassone: “Certe cose della proprietà non le so nemmeno io. Sentenza UEFA ingiusta, speriamo nel TAS”

Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha parlato direttamente sulla pagina ufficiale Facebook del club rossonero. Queste le sue prime dichiarazioni: “Mi rendo conto che c’è desiderio di capire cosa sta succedendo, mi è sembrato giusto essere qui per rispondere a tutto ciò che posso. Inizia la nuova stagione, riparte la routine dopo questo mese senza campionato e la prossima settimana si ritrova la Prima Squadra. Cosa sta succedendo sul fronte societario? Io faccio l’ad del Mlan, me ne curo 24 ore al giorno, ma ci sono cose che passano sopra la mia testa e i discorsi degli azionisti spesso li leggo dai giornali.

Bonucci andrà davvero via? Leo è il nostro capitano, uno dei punti di forza, starà con noi spero ancora a lungo. Il presidente Li verserà i 32 milioni? Il Milan i 32 milioni li ha ricevuti, il conto corrente è molto ricco e io devo pensare che il Milan stia bene e di poter pagare fornitori e fare un briciolo di campagna acquisti. Serve chiarezza? Si torna sempre lì, quello che leggiamo quasi quotidianamente riporta l’interesse del tifoso su chi sarà il proprietario della società. Fa parte della nostra cultura, dove siamo abituati a stabilità nel tempo, a proprietà addirittura secolari. Pensare che ci siano proprietà meno stabili mette un po’ di agitazione. Quello che è importante per noi che gestiamo il club è che sia il club ad essere solido.

Quando potremo a tornare a parlare di calcio come gli altri tifosi delle altre squadre? Mi auguro presto, vi assicuro che noi non aspettiamo altro ma siamo tutti concentrati sul pallone e su quello che ci sta a cuore. Che percentuali ci sono di sovvertire il verdetto sull’esclusione dall’Europa? E’ un verdetto che a noi sembra ingiusto: abbiamo presentato dei piani triennali mirati a dimostrare che le perdite non saranno quelle dell’ultimo anno. Mi auguro che di fronte al TAS riusciremo a dimostrarlo, non so che percentuali potrei dare. Il Milan parteciperà al prossimo campionato di Serie A? Sì, abbiamo ricevuto venerdì la lettera che confermava la piena operatività sul mercato”.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google