Ferlaino: “Triplicai i premi partita a causa delle scommesse clandestine”

S’è discusso di responsabilità oggettiva nel calcio e nel corso del convegno organizzato presso il Tribunale dal Comitato regionale Campania della Lega Dilettanti, unitamente ad «Azzurra Lex», non è mancato il colpo di scena. L’ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino ha rivelato che quando la criminalità organizzata mostrava particolare interesse per le scommesse clandestine, in occasione di gare delicate, decise di triplicare i premi partita. Secondo Ferlaino nel 1988 il Napoli perse lo scudetto per una serie concomitante di cause ma nessuna di queste riconducibile a presunti illeciti. Al convegno «La responsabilità oggettiva nel calcio. Totem o tabù?» hanno preso parte Enzo Pastore, presidente Figc campano, il Procuratore federale vicario della Figc, Alfredo Mensitieri, il vice presidente della Commissione disciplinare Claudio Franchini, Raffale Caprioli ordinario di diritto privato e sportivo e il presidente del Tribunale di Napoli Carlo Alemi.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.


Gestione Sinistri Caterino

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.