FIGC, Sibilia: “La riapertura delle scuole può segnare un inizio per ragionare sulla riapertura parziale degli stadi”

Così a Radio Punto Nuovo

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Cosimo Sibilia, vicepresidente FIGC: “La situazione di De Laurentiis ci ha sorpresi perché lui è un uomo estremamente scrupoloso sulla salute, e poi la società ha affrontato la tragedia Covid-19 in maniera puntuale, rigorosa e severa. Ho ricevuto una telefonata poco fa, Vigorito ha avuto l’esito del tampone: è negativo. Menomale che, al momento, non abbiamo ulteriori contagi, spero che anche gli altri che hanno effettuato il tampone siano negativi al test. Speriamo che Aurelio possa rimettersi quanto prima. Ci sono delle leggi da osservare e tutti sono tenuti a dare un contributo formale, oltre ad essere responsabili. Controlli in aeroporto? Bisognerebbe conoscere bene la situazione. Io vado al Parlamento, ad esempio, mi controllano sempre la temperatura. Stadi aperti? La differenza tra LND e professionisti è sostanziale. Partecipare in uno stadio di oltre 45.000 persone, con 1.000 tifosi, è una cosa possibile. Far riflettere, e poi prendere una decisione convergente le Regioni e il Governo, è possibile? Per quanto riguarda i Dilettanti, abbiamo Regioni che hanno già cominciato a giocare, anche con il pubblico. Altre, come in Sicilia, hanno difficoltà a far accedere il pubblico negli stadi. Nel calcio, c’è la necessità di far capire a tutti che è uno spettacolo bello per il pubblico, altrimenti è uno spettacolo monco. Riaprire lo stadio, con il 10% di tifosi, con tutte le misure di sicurezza da attuare, è possibile. Guardiamo anche all’aspetto economico: gli incassi da botteghino servono a molte società per mantenersi. Compatibilmente con le esigenze sanitarie, dobbiamo riaprire parzialmente. Credo che la riapertura delle scuole, possa segnare un inizio per ragionare sulla riapertura degli stadi. Abbiamo la necessità che allo stadio ritornino i tifosi, ma è la curva del contagio che fa sempre la differenza sui nostri discorsi”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.