Filardi: “Mazzarri ha plasmato un Napoli senza punti deboli”

La situazione attuale è quella che tutti si auspicavano. C’è un distacco minimo dalla Juventus che lascia ben sperare per il futuro. Il Napoli è in piena corsa per lo scudetto ed è condannato a vincere sempre Deve fare un girone di ritorno importante ma non è semplice poiché tante squadre sono in lotta per la retrocessione. Ma non ha nulla da perdere e deve provare sempre a conquistare i tre punti. Anche sabato a Roma contro la Lazio si dovrà andare per incassare il successo. Dovesse veramente sbancare l’Olimpico allora si arriverebbe alla sfida del primo marzo con una carica incredibile.  La vera forza di questa squadra è riuscire a giocare a tre o a quattro in modo naturale e facilmente. È stato bravo Mazzarri a trasferire un’organizzazione importante nel reparto arretrato. Ho sentito molti commentatori che dicevano che il Napoli ha giocato a tre nel primo tempo. Non è vero. Solo nella ripresa l’ha fatto. La marcatura di Grava su Gomez evidenzia lo schieramento a quattro poiché Zuniga si è abbassato su Barrientos. In passato il reparto diventava a cinque e lasciava spazi agli altri. Il ruolo di Hamsik, in fase di non possesso, dà copertura a sinistra dove non c’è nessuno. Quando si attacca, invece, i due esterni salgono e Marekiaro si mette tra le linee. Dunque, non si può dire più che gioca a tre. È questa la vera forza. Oggi gli avversari non possono trovare più le contromosse. Si è migliorato anche sulle palle inattive che erano il tallone d’Achille. Poi ci sono dei fenomeni la davanti che fanno la differenza. La squadra che vince il campionato è quella che subisce pochi gol e il Napoli è sulla buona strada.   Ad inizio anno dissi che senza Lavezzi, Hamsik avrebbe  avuto dei vantaggi. Il Pocho è sempre stato un solista che in determinate partite era importante ma in altre penalizzava i compagni di squadra. Adesso la manovra del Napoli è molto più fluida. Uno come lui che è numero uno come inserimento dà dei grandi vantaggi. Secondo me è tra i migliori centrocampisti. Anche in fase difensiva. Nell’anno del nostro scudetto la convinzione di poterlo vincere arrivò dopo la vittoria a  Torino. Non so adesso dove hanno avuto questa sensazione. Ci sono determinate gare che ti fanno capire realmente se ce la puoi fare. Rispetto agli anni passati, non c’è più scaramanzia. Stavolta nessuno si tira indietro. C’è la maturità per prendersi questa responsabilità. Ci sono calciatori nel pieno della crescita e quindi ci vuole la fiducia per fare il salto di qualità. Adesso, però, si andrà sui campi dove ti aspetteranno come una prima della classe.  Sabato mi sono impressionato quando Mazzarri ha mandato a riscaldare i suoi giocatori. C’erano Inler, Rolando e Armero. Senza contare Maggio, Campagnaro e Britos che erano fuori. Non ci sono più punti deboli. Sono stati coperti tutti i ruoli. Oggi è solo una questione di convinzione di potercela fare. Il Milan per fortuna sta a nove punti. I rossoneri potrebbe togliere molti punti alle altre. Ben vengano squadre attrezzate. La società, per la prima volta della gestione De Laurentiis, ha operato  massicciamente sul mercato. Quindi, si deve provare fino alla fine. Se si arriva a tre punti a maggio un plauso a chi ha vinto e applausi a chi ha inseguito. Il pubblico di Napoli è tra i più intenditori in giro per  l’Italia e non griderà al fallimento se si dovesse arrivare secondi con merito.

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.