“Forse Lippi ha avuto l’ordine di perdere”

Il presidente De Laurentiis mette anche in discussione il valore effettivo del Mondiale

Ecco quanto evidenziato da Iamnaples.it:“O Lippi non capisce più nulla di calcio o si è fatto condizionare da qualcuno. Che la Fifa decida chi deve vincere o meno sono voci che purtroppo ho sentito. Spero che non sia così, altrimenti non ha più senso fare questo tipo di manifestazioni. Vanno riviste tutte le regole del mondo del calcio. Non dimentichiamo che gli Stati Uniti sono una potenza ed indubbiamente il fatto che abbiano passato la fase a gironi avrà ripercussioni a livello economico. Non bisogna fare dietrologia ma bisogna essere attenti osservatori di determinati fenomeni e delle realtà che possono far girare l’economia. Tutto questo fatturato non è giusto che va a favore di un solo soggetto. Non sapevo se fare il tifo per Hamsik o l’Italia, poi quando sono entrati Maggio e Quagliarella ho gridato: “Finalmente”, anche se ho pensato: “Speriamo che non me li facciano male”. Bisogna dire BASTA alle amichevoli, poi bisogna mettersi ad un tavolo con la Lega e farsi fare le assicurazioni sui giocatori che partecipano alle manifestazioni della nazionale. Se la Federcalcio non è capace di dare garanzie allora non si deve fare più nulla. Ci troviamo di fronte a sport e industria ed è giusto che i giocatori mettano in luce le qualità della società di appartennenza. Non abbiamo mai pensato che gli investimenti del Napoli non fossero positivi ma ci siamo resi conto che non bisogna fare contratti così lunghi e così ben retribuiti. Ho pagato lo scotto di essere nuovo in questo mondo. So che i tifosi vogliono sempre un idolo nuovo, ma il Napoli deve essere rappresentato dalla squadra nella sua totalità. Non sono i singoli giocatori a vincere, la dimostrazione è l’Italia che non aveva squadra. Che bisogno hai di usare Iaquinta? Avevi qualche interesse ad impiegarlo? Come si fa a non fare dietrologia? Spero che non sia vero. Se è così, giochiamo solo i campionati e togliamo da mezzo il resto delle competizioni, non ha senso andare avanti così. Un’altra cosa che non ho capito è il perchè preferire Marchetti a De Sanctis. Fra Cagliari e Napoli mi sembra che noi abbiamo fatto la differenza quest’anno . Non si doveva nemmeno discutere su chi avrebbe dovuto sostituire Buffon. Ieri però ero felice: era come vedere un allenamento a Castelvolturno con Quagliarella, Maggio ed Hamsik in campo. Mi fa piacere anche che Gargano faccia parte di una compagine competitiva come l’Uruguay. Ho visto giocare il Brasile, mi piace Luis Fabiano e noi tiferemo per chi ci fa divertire e chi gioca in maniera spettacolare. Ovviamente mi incuriosisce anche l’Argentina, è bello vedere Maradona in panchina. Hanno stupito anche gli Stati Uniti. Il Giappone è intrigante come squadra. Vorrei che le vere sorprese uscissero anche da Germania, Inghilterra e Spagna. Forse è vero che Lippi ha avuto l’ordine di perdere. E’ una cosa ridicola ma non trovo spiegazioni. Di Natale e Quagliarella dovevano giocare fin dall’inizio. Per quanto riguarda il Napoli il nostro obiettivo è dare un’immagine positiva di Napoli e del Napoli. Per la campagna acquisti lascio decidere a Mazzarri è lui che deve fare le sue scelte. Ovviamente va diminuita la rosa. Io prenderei un difensore, un centrocampista ed un attaccante da doppia cifra. Sono stati fatti un mare di nominativi fino a questo momento. Se avessi dovuto stare a sentire a tutti già avrei preso parecchi giocatori. Le sirene per Hamsik e Lavezzi continuano ad arrivare poi è normale che se ti arrivano delle richieste stratosferiche…”.
LA REDAZIONE

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.