FOTO – A Napoli c’è aria di Champions League: previsti 6000 spettatori

Già ieri in città si respirava aria da Champions League. Prese, infatti, d’assalto le rivendite che fanno capo al circuito Lottomatica. A ruba, i biglietti di curva la cui distribuzione è scattata per ultimo. Ed è probabile che entro oggi i settori popolari faranno registrare il tutto esaurito. C’è ancora una certa disponibilità in altri settori, distinti compresi. Ma le previsioni indicano che si va verso il tutto esaurito, l’ennesimo da quando sono in programma le sfide di Champions (per la verità sta accadendo anche in campionato) e si avrà uno stadio con oltre cinquantamila spettatori sugli spalti che faranno da degna cornice al match di ritorno con i francesi. Attesa anche un rappresentanza da Marsiglia, seppure non nutrita. L’atmosfera della competizione europea richiama a Fuorigrotta il pubblico delle grandi occasioni. Succede da anni ormai ma nell’era De Laurentiis l’evento ha assunto un significato diverso: si percepisce la voglia del pubblico di misurarsi a livello europeo e spingere il Napoli verso imprese sempre sorprendenti tipo quelle con Bayern Monaco e Chelsea, o quella più recente con i vice campioni in carica, il Borussia Dortmund.

L’APPELLO – Proprio in previsione di un afflusso così massiccio allo stadioe di un entusiasmo sempre più travolgente intorno ai ragazzi di Benitez, ieri il Napoli ha voluto lanciare un appello ai propri tifosi. Il «San Paolo» per l’Uefa è in diffida. Basta un nonnulla, un fumogeno, un petardo che potrebbe scattare la squalifica e giocare a porte chiuse con l’Arsenal, l’ultima sfida casalinga del girone. Dal capo operativo del club, Alessandro Formisano, l’appello tramite i microfoni di radio Kiss Kiss: «Invitiamo ancora una volta i tifosi a rispettare le norme vigenti, sia quelle imposte dalla Uefa ma soprattutto quelle del buon senso. Il San Paolo è a rischio concreto di squalifica perché noi abbiamo già una pena sospesa e eventuali trasgressioni potrebbero portare il Napoli a non giocare una competizione così importante nel suo stadio». Poi ha aggiunto: «Ricordiamo che è vietato accendere fumogeni o materiale pirotecnico. Bisogna lasciare libere le scale di accesso agli spalti perchè sono percorsi di intervento immediato del personale sanitario e rappresentano una via di fuga importante per la sicurezza. Infine ricordiamo che il terzo anello non è possibile occuparlo, molti scavalcano ma non è un settore in uso da molti anni ed è proibito accadervi». Tra l’altro, Formisano, braccio destro di De Laurentiis, dopo aver sottolineato l’importanza del prologo tra Napoli e Marsiglia a livello giovanile (la Youth League) ha anticipato la presentazione giovedì prossimo dei nuovi cellulari Nokia a marchio Napoli. Si tratta di telefonini di ultima generazione ispirati al colore delle maglie della squadra e ce ne sarà anche uno versione camouflage. E poi ha anche accennato al nuovo calendario che sarà in distribuzione la seconda settimana di dicembre in edicola abbinato al Corriere dello Sport e che quest’anno sarà ispirato al mondo della moda: «I calciatori si sono divertiti e rilassati durante le pose» , ha concluso Formisano.

SVIZZERA, GRAN BRETAGNA, GIAPPONE… – Per la sfida di domani sera è attesa da Lucerna una comitiva di dieci tifosi, capitanati dal presidente del club Stefano Fatigati. Con lui ci saranno Antonio, Pietro, Salvatore e Vincenzo Vigliotti, Giuseppe Maffeo, Michele Merlino, Pietro D’Isa, Daniele Perna ed anche alcuni tifosi stranieri tra cui il macedone Viktor Konstadinov che s’è appassionato del Napoli da quando è arrivato Pandev in azzurro e spera di vederlo in campo. E’ già a Napoli Michiho Ando, la storica tifosa che a Tokyo ha fondato un club Napoli. Ha assistito alla gara con il Catania in compagnia di un tifoso inglese, Pete. Ieri si è incontrata con l’ex massaggiatore del Napoli Salvatore Carmando e oggi sarà a Castelvolturno per scattare foto con i calciatori. E domani anche lei al San Paolo tra i sessantamila.

Fonte: Corriere dello Sport.

curva

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.