Francesco Della Monica: “Insigne nasce trequartista poi Zeman lo ha spostato a sinistra. Su Roberto Insigne…”

Lorenzo è tutto, può giocare in tutti i ruoli dell'attacco mentre Roberto è devastante se ha spazio. Spero un giorno di vederli giocare insieme nel Napoli

Nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Francesco Della Monica, uno degli agenti di Lorenzo Insigne. Ecco un estratto proposto da IamNaples.it:

“Sarò molto attento e preso dalla gara, da una parte c’è il Napoli con Lorenzo Insigne, dall’altra parte c’è l’Empoli che mi ha dato tanto. Sono convinto che vedremo un buon Napoli, ho tanta fiducia in Sarri pur non c0noscendolo ma so che è un grande lavoratore, il problema al momento è la condizione fisica, nel momento in cui la squadra sarà più preparata atleticamente vedremo un’ottima squadra.”

Su Insigne: “Lorenzo nasce trequartista poi nel tempo alcuni allenatori tra cui Zeman lo hanno spostato sull’esterno. Penso che abbia bisogno di ancora un pò di tempo per crescere in condizione fisica e per adattarsi al meglio nel ruolo.”

Su Roberto Insigne: “Se ha libertà di esprimersi dietro le punte può diventare un ottimo calciatore, Avellino sarà un’occasione importante per rilanciarsi dopo la sfortunata annata a Reggio Calabria. Spero che un giorno li vedremo giocare insieme nel Napoli.”

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.